Non parti subito? Prenota lo stesso questo viaggio. Ti farà bene

Le vacanze per quest’estate sono a rischio, ma prenotare un viaggio per il prossimo anno ci farà comunque bene all’umore: ecco dove andare

1 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Quest’anno dovremo certamente accontentarci di mete vicine a noi per le vacanze: l’incertezza generale sugli spostamenti, le diverse fasi di contenimento dell’emergenza Covid-19 in cui si trovano i paesi europei e oltreoceano e la possibile ripresa economica nei mesi caldi proprio dopo il lungo lockdown possono portarci a cancellare i viaggi già prenotati e programmarne altri per il 2021.

In effetti già soltanto pianificare una vacanza ci rende felici e fa bene al nostro umore: a questa conclusione sono giunti i ricercatori della Cornell University che hanno confrontato la felicità dall’anticipare un’esperienza rispetto ai beni materiali. Programmare una nuova esperienza – come può essere un viaggio in una meta esotica – ha lasciato le persone che hanno preso parte allo studio sostanzialmente più felici.

A conferma di ciò, giunge un’altra ricerca effettuata dall’Università del Surrey che ha scoperto che le persone si sentono meglio quando sanno che una vacanza è all’orizzonte.

Pianificare un viaggio è sempre un bene in primis perché si risparmia parecchio sia sul volo che sull’hotel e non si rischia l’overbooking, i posti peggiori in aereo o gli alloggi meno allettanti. Senza contare, poi, che avere tempo per programmare il nostro prossimo viaggio ci permette anche di “pensare in grande” e magari concederci quello sfizio turistico che stavamo rimandando.

Vi proponiamo noi qualche meta speciale: partiamo dalle Galápagos, al largo dell’Ecuador, perfette per gli amanti della natura e delle tartarughe in primavera e delle immersioni subacquee a novembre.

Tra le destinazioni più remote del pianeta annoveriamo anche l’Isola di Pasqua, in mezzo all’Oceano Pacifico: ospita le statue Moai di fama mondiale e spesso chi visita questa meta finisce per girare anche parte del Sud America.

Con oltre 17mila isolette, l’Indonesia può rappresentare la fuga da sogno per una coppia appena sposata che cerca relax, meditazione e bellezza pura. Bali è in cima alla lista della maggior parte dei viaggiatori, ma anche le isole più piccole, come Nusa Penida e Lombok, possono offrire una vacanza idilliaca.

Anche il Giappone, magari da girare in treno o in primavera per vedere la fioritura dei ciliegi o in autunno per ammirare il fogliame di un arancione intenso, può essere una valida alternativa alle isole più esotiche. Le ore di volo sono parecchie così come le attrazioni: serve certamente del tempo per programmare al meglio il tour da fare.

E che ne dite di una originale escursione in Antartide in crociera? Solo circa 54.000 persone visitano il continente ogni anno, quindi è importante prenotare tutto in anticipo poiché i viaggi e le crociere sono limitati.

Infine vale la pena organizzare con cura un safari in Africa per ammirare la Grande Migrazione: ogni anno 2 milioni di animali viaggiano dal Serengeti alla Riserva Nazionale del Masai Mara in Kenya e i viaggiatori di tutto il mondo accorrono per vedere zebre, gnu e gazzelle mentre migrano per oltre 350 miglia.

Avete l’imbarazzo della scelta, non vi resta che fare la lista dei pro e dei contro e poi pianificare il viaggio della vita!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti