Non si vedeva da 130 anni: avvistata la lucertola Modigliani

La specie è rarissima da vedere: la prima volta fu vista dall'esploratore Elio Modigliani nel 1891.

16 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123RF

È stata avvistata solo una volta e, da quel momento che potremmo definire storico, sono trascorsi ben 130 anni. Basta pochissimo però per accertare l’esistenza di una specie che si credeva quasi mitologica, proprio per le sue scarse apparizioni: e così, dopo essere stata scovata nelle foreste dell’Indonesia nel 2018, la cosiddetta lucertola ‘cornuta’ di Modigliani ha confermato la sua presenza sul nostro pianeta.

Ma andiamo con ordine. La storia di questo simpatico e colorato animale (e il suo rapporto con gli esseri umani) inizia nel lontano 1891 grazie ad un italiano. L’esploratore Elio Modigliani si presentò infatti al Museo di Storia Naturale di Genova con questo simpatico esemplare rinvenuto in Indonesia. Un animale mai visto prima, coloratissimo e con un corno che sporgeva dal naso: tra la sorpresa generale, gli fu dato il nome di Harpesaurus Modiglianii, in onore proprio dell’esploratore che lo aveva quasi inconsapevolmente scovato. Da allora, però, non ci son stati più avvistamenti né ritrovamenti. Almeno fino al 2018. Stavolta la protagonista è la biologa Adha Putra che ha trovato però un esemplare di Harpesaurus Modiglianii già morto. Impossibile però non notare quelle che sono state definite “interessanti caratteristiche morfologiche”.

Passando di mano in mano e di microscopio in microscopio, alla fine la lucertola è stata riconosciuta dall’erpetologo Thasun Amarasinghe, che non ha potuto fare a meno di notare e constatare di trovarsi di fronte a una lucertola Modigliani, convenendo che fosse “l’unica specie di lucertola con le corna nasali trovata nel nord di Sumatra”. Per completare la scoperta, una spedizione è stata così mandata nel nord di Sumatra per cercare esemplari vivi, iniziativa riuscita quando una lucertola è stata vista sdraiata su un ramo e immersa nel sonno. Nel tentativo di preservare la specie il più possibile, la lucertola è stata studiata e poi rimessa in libertà proprio dove era stata scovata. La conclusione è stata ovvia: la celebre lucertola Modigliani esiste, anche se non si offre spesso agli occhi degli esseri umani.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti