Non solo Oscar: Razzie Awards 2021, i film peggiori dell'anno

Oltre agli Oscar, in questi giorni sono stati consegnati anche i Razzie Awards: a trionfare è stato 'Music' di Sia.

27 Aprile 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Mentre tutto il mondo parla degli Oscar e dei vincitori del 2021, è bene ricordare che – poche ore prima della consegna delle statuette – sono stati consegnati anche i Razzie Awards 2021, vale a dire i premi ai film peggiori dell’anno.

Certo, premi non altrettanto onorevoli ma che danno una chiara indicazione di cosa sia piaciuto (o sarebbe meglio dire dispiaciuto) al pubblico. Il film che ne è uscito più ammaccato è stato sicuramente Music di Sia: una pellicola sull’autismo che, già alla sua uscita, era stato riempito di critiche e addirittura di petizioni contrarie alla sua diffusione.

Music porta quindi a casa tre Razzie Awards: quello alla peggior attrice (Kate Hudson), quello alla peggior attrice non protagonista (Maddie Ziegler) e quello alla peggior regista (Sia). Il peggior film è invece Absolute Proof, un documentario finanziato da Mike Lindell (eletto peggior attore) secondo cui i risultati delle ultime elezioni statunitensi sarebbero frutto di un cyberattacco cinese.

Doppia vittoria, poi, per Rudy Giuliani che conquista il premio come Peggior attore non protagonista e peggior combo (con la zip dei suoi pantaloni in Borat: Seguito di film cinema). Il peggior remake è invece Dolittle, ma c’è un premio – purtroppo – anche per l’Italia, o almeno per il film che aveva come protagonista Michele Morrone. 365 giorni – il film scandalo di Netflix – ha infatti vinto il premio come peggior sceneggiatura, ma poteva andare decisamente peggio. La pellicola era infatti candidata anche per i premi per il Peggior Film, per il peggior attore (Michele Morrone), per la peggior attrice (Anna-Maria Siecklucka) e per il peggior remake, sequel o copia, in quanto considerato il remake polacco di 50 Sfumature di Grigio. Insomma, un bel portfolio di (tristi) vincitori e di altrettanti attori che l’hanno scampata, almeno per quest’anno.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti