"Non sono Banksy": l'ex artista di Art Attack smentisce le voci

Neil Buchanan, dopo essere stato inondato dai rumors per un tweet virale, è stato costretto a smentire sul proprio sito ufficiale.

8 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Sembra assurdo, eppure è tutto vero. Neil Buchanan, storico ed ex conduttore di Art Attack, è stato costretto a una smentita pubblica, dopo che i media e gran parte del pubblico si era convinto che fosse lui a ‘celarsi’ dietro le opere di Banksy. Sul suo sito ufficiale, il conduttore ha scritto un post dal titolo più che mai definitivo: Neil Buchanan non è Banksy. E così la vicenda sembra essere definitivamente chiusa, rumors permettendo.

“Per favore, fate attenzione: siamo stati inondati da domande nel corso del weekend riguardanti gli attuali social media. – si legge ancora sul sito – Sfortunatamente, questo sito non ha la capacità tecnica per rispondere a tutte le domande individualmente, ma possiamo senza subbio confermare che non c’è alcuna verità nelle indiscrezioni che stanno circolando. Neil ha trascorso il lockdown con le persone vulnerabili della sua famiglia e si sta preparando a lanciare la sua nuova collezione artistica nel 2021. Grazie e siate al sicuro”.

Esatto, perché a trarre in inganno il pubblico è stato proprio il fatto che Buchanan sia un artista: una coincidenza in realtà applicabile a tantissime persone, ma il tweet di un utente – che ha appunto reso note alcune verosimiglianze tra l’ex conduttore di Art Attack e l’artista di strada – ha trasformato la supposizione in un brusio frastornante, quantomeno per il povero Buchanan. In molti si sono dunque messi a studiare gli spostamenti dell’ex conduttore e a rivedere alcune delle sue monumentali opere realizzate ad Art Attack: Neil era infatti famoso per la capacità di realizzare disegni all’aperto sfruttando i materiali meno comuni e spesso visibili poi nella loro ‘interezza’ solo dall’alto. Le capacità di Neil Buchanan di certo non sono in discussione, ma nell’ultima settimana – a causa del tweet sopra citato – l’artista sembra aver dovuto combattere contro infinite domande e richieste di un vero e proprio coming out. A cui ha risposto senza batter ciglio. L’identità di Banksy è ancora segreta.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti