"Nuovo Impero" è il primo potentissimo disco di RRR Mob

Laoiung, Isi Noice, Momobey e Hichy Bangz sono i membri di The RRR Mob, il nuovo gruppo formato da artisti di origine africana

Fonte: Redazione

“Nuovo Impero” è il titolo del primo album di The RRR Mob (dove la tripla R sta per “Real Recognize Real”, ossia “il vero riconosce il vero”), la crew italiana formata da artisti di origine africana. I quattro membri sono artisti già conosciuti dal grande pubblico, in particolare da quello più giovane, a cominciare da Laioung, rapper classe 1992, originario della Sierra Leone. Troviamo poi Isi Noice, arrivato in Italia quando aveva solamente 10 anni, dal Marocco, Momobey, di padre senegalese, e infine Hichy Bangz, emigrato in Italia a soli 7 anni.

Le loro strade si sono incrociate a Torino, dove hanno pensato di realizzare un progetto unico nel suo genere, spinti dalla grande passione per la musica. Il disco d’esordio dei The RRR Mob si intitola “Nuovo Impero” ed è stato prodotto da Laioung e Momoney per Sony Music. Sarà disponibile a partire dal 17 novembre ed ha come obiettivo quello di dare voce alle numerose seconde generazioni di immigrati che si trovano nel nostro Paese.

I temi affrontati dal gruppo sono tanti, dalla discriminazione, al senso della famiglia, passando per la rivalsa sociale e la rabbia. L’essenza cosmopolita del progetto è espressa anche grazie alle quattro lingue utilizzate, che sono l’italiano, l’arabo, il francese e l’inglese. L’ispirazione è trap e R’n’B, con riferimenti magrebini che rendono tutto ancora più originale.

L’uscita di “Nuovo impero” è stata anticipata dai singoli “Wooh”, “Come La Mia Gang”, “Flus 2” e “Non ci vedi mai”. Tante le collaborazioni importanti che spuntano fra le 16 tracce scelte dai The RRR Mob, come il giovanissimo italo-americano Malcky G, Sedrick e Guè Pequeno, che troviamo nel brano “Familia”.

L’idea di un collettivo composto da artisti immigrati è nato nello studio di Milano di Laioung. Il rapper, riconosciuto ormai da tutti come un artista completo e carismatico, ha deciso insieme ai colleghi di raccontare le sue origini e rimarcare con orgoglio la sua particolarità, usando come mezzo di comunicazione, ancora una volta, la musica.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti