Organizza e partecipa al suo funerale per finta, è il miglior giorno della sua vita

Vera Lucia Da Silva, 44 enne brasiliana, con un sogno bizzarro nel cassetto. Scopriamo insieme tutti i dettagli su questo sogno finalmente realizzato

Ognuno ha un sogno nel cassetto e quello di Vera Lucia Da Silva è di giacere in una bara per tutto il giorno. Detto, fatto, la 44 enne ha esaudito il suo desiderio, alquanto bizzarro, ed ha tenuto il suo funerale, ancora viva, ed ha finto di essere morta.

Mentre lei giaceva in una bara, gli amici e la famiglia hanno partecipato alla realizzazione di questa folle giornata. L’evento è stato registrato e si è svolto, nel Giorno dei Morti, in un’impresa di pompe funebri a Camocim, Brasile. Nel video si vede Vera nel momento del make-up e che si gode il momento.

La storia

La famiglia e gli amici di Vera, saputo la notizia, erano contrari all’idea di passare una giornata in una pompe funebre. Alla fine, però, hanno deciso di appoggiare la sua decisione e si sono presentati vestiti di nero e mostrare il proprio sostegno. Il proprietario della camera ardente, Paulo Araujo, ha donato la bara e lo spazio come gesto di buona volontà.

La casalinga, sposata e senza figlia, ha spiegato che “celebrare” il proprio funerale era un “vecchio sogno” che non pensava si sarebbe mai avverato. Ma la sua caparbietà e testardaggine l’hanno portata a realizzarlo. Ella ha affermato che: ” è da più di 14 anni che desidero fare il mio funerale e alla fine ci sono riuscita. Quando ho invitato gli amici e i parenti pensavano stessi scherzando, solo alla fine hanno capito quanto fossi seria.”

Considerazioni del proprietario della camera ardente

Il signor Arujo ha detto che Vera aveva cercato di convincerlo, già nei passati anni, di aiutarla a realizzare il suo sogno. Ma lui aveva sempre resistito senza darle ascolto, fino ad oggi. Arujo ha affermato che: “il marito di Vera era infelice e non concorde con la moglie e quindi questo l’ha impedito di accettare. Ma riuscendo a convincere la famiglia ho deciso di accettare l’idea.”

Vera è andata alla camera ardente alle 7 del mattino iniziando i vari preparativi. La brasiliana ha affermato di aver sempre avuto un debole per le cerimonie funebri e di partecipare a quelle che può, nel suo tempo libero, per capire le modalità di organizzazione.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti