Grande orgia anti-vaccino in piazza, la foto gira sui social

In Cile un gruppo di protesta ha programmato una vera e propria orgia in piazza contro i vaccini obbligatori e le misure anti-Covid.

20 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Le proteste contro vaccino e Green Pass si sono susseguite in Italia, negli altri stati europei e un po’ in tutto il mondo, ma si sono sempre svolte con le modalità più tradizionali: cortei, resistenza civile, scioperi della fame, dimostrazioni di forza. Talvolta le proteste sono addirittura degenerate in violenza, ma dal Cile arriva quella che è probabilmente la protesta no vax più originale della storia.

In queste ore la locandina sta girando un po’ ovunque sui social network, e l’idea ha fatto proseliti anche sul web: a Santiago de Chile si terrà una vera e propria orgia di protesta contro l’obbligo vaccinale, prevista per sabato 30 ottobre alle ore 19.00 locali.

Gran Orgia Antivacuna”: così recita il manifestino in bianco e nero che gli attivisti no vax stanno facendo circolare. E l’idea, d’altronde, pur essendo piuttosto eccentrica è decisamente congeniale allo scopo: vi immaginate qualcosa di meno vicina alle misure di prevenzione del Covid 19 di un’orgia? Niente dispositivi sanitari, niente mascherine, niente disinfettante, addirittura niente vestiti! E, come se non bastasse, non sarebbe un’orgia se si rispettasse il distanziamento sociale.

Anche le regole, infatti, a quanto pare sono piuttosto semplici: i manifestanti non dovranno portare con sé né mascherine né profilattici ma dotarsi solo di “responsabilità affettiva” ed eventualmente di droghe. Quelle, per ciò che ci è dato sapere, sono state ammesse dagli organizzatori della protesta.

E poi, tanto per non farsi mancare nulla, la protesta non sarà soltanto rivolta alle vaccinazioni obbligatorie contro il Covid 19 ma anche al 5G. Un pezzo che non può mai mancare nella perfetta cassetta degli attrezzi del complottista moderno.

Non sappiamo quello che succederà nella capitale cilena e in particolare alla Pileta Parque Forestal di Santiago. Se per esempio le forze dell’ordine sederanno in qualche modo la manifestazione o se le autorità finiranno per proibirla. Quel che è certo che ne vedremo delle belle. Comunque vada a finire.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti