Ori, i mobili si muovono e le case piccole si trasformano

Con il sistema modulare e motorizzato Ori un unico ambiente si trasforma in camera da letto, soggiorno e studio. Incredibile ma vero

Segnatevi questo nome: Ori system, per gli amici semplicemente “Ori”. Si tratta di un sistema di arredamento modulare e motorizzato, che muovendosi è in grado di trasformare un solo ambiente di pochi metri quadrati in tre soluzioni diverse: uno studio per il giorno con scrivania, un salotto con televisore e divano e una zona notte con tanto di letto che al mattino scompare all’interno del mobile.

Un unico mobile che si muove e fa per tre, insomma.

Non a caso Il sistema si ispira e prende il nome dall’arte giapponese dell’origami, l’arte di “piegare”.In questo caso anziché piegare, basta schiacciare un pulsate (o agire da smartphone tramite app dedicata) per passare da una configurazione all’altra in pochi secondi e senza sforzo.

L’idea è del designer svizzero Yves Behar. Ma alla realizzazione del progetto ha contribuito Hasier Larrea, ricercatore scientifico del MIT (Massachusetts Institute of Technology), che lo definisce come un modo per evolvere l’esperienza di vivere nel contesto urbano

Il sistema Ori rende possibile la trasformazione, senza sforzi, degli spazi interni, in modo quasi magico. Fornisce un’esperienza completamente nuova, con l’ambiente domestico che si adatta in maniera intelligente alle nostre attività, anziché obbligarci a sottostare alle imposizioni di un’abitazione”

Ancora non si sa se e quando la soluzione sarà disponibile sul mercato e a che prezzo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti