Un video per scoprire le origini del painting e i suoi vari usi

La pittura è una forma d’arte in grado di suscitare grandi emozioni: ecco gli usi che se ne possono fare

La pittura: una forma d’arte altamente creativa che affascina ed emoziona al momento stesso, senza distinzioni di età.

Le sue origini (forse) non hanno tempo. Potremmo dire che esiste da quando ne abbiamo memoria, ma volendone tracciare i contorni storici, si può fare riferimento a un passo di Plinio il Vecchio tratto dalla sua “Naturalis Historia”: “…Il vasaio Butade Sicionio scoprì per primo l’arte di modellare i ritratti in argilla; ciò avveniva a Corinto ed egli dovette la sua invenzione a sua figlia, innamorata di un giovane. Poiché quest’ultimo doveva partire per l’estero, essa tratteggiò con una linea l’ombra del suo volto proiettatta sul muro dal lume di una lanterna; su quelle linee il padre impresse l’argilla riproducendone il volto; fattolo seccare con il resto del suo vasellame lo mise a cuocere in forno”.

Da allora la pittura non ha conosciuto sosta e si è evoluta e adattata a tempi, forme, materiali e culture. Oggi, grazie a strumenti e tecniche d’avanguardia, questa forma d’arte ha raggiunto livelli espressivi molto alti, ma l’estro e la creatività restano di proprietà dell’uomo e del suo essere.

Elementi floreali, animali, volti umani possono essere rappresentati su tavole, ma anche su materiali differenti come legno, vetro, tessuti: basta avere i colori e i pennelli adatti. C’è poi chi preferisce dipingere direttamente sul corpo (body painting) o su oggetti di uso comune: ed è proprio quello che ha fatto una giovane artista che rende pubbliche molte delle sue produzioni sul suo account Instagram e sul canale YouTube dedicato.

Annet Lovart: è questo il nome dell’account dell’artista che realizza in particolare motivi floreali colorati e freschi che donano un tocco di vivacità in più all’oggetto sul quale vengono disegnati. Occhiali da sole, mappamondi, contenitori di bevande, mouse: ogni oggetto rivive una nuova vita grazie all’arte di Annet, che pennello e colori alla mano, crea, quasi di getto, piccole opere d’arte.

Una delle sue forme d’arte pittoriche preferite è il body painting, realizzato su altre ragazze, su se stessa o sui pancioni di future mamme. A rendere ancora più speciale questa forma di pittura è l’uso che a volte fa, dei colori fluorescenti, indicati per l’applicazione sulla pelle, e che regalano una sensazione unica a chi osserva.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti