Padre e figlio vivono con una una famiglia di 7 bambole sessuali

Li Cheng e il figlio Yangyang hanno superato il trauma del divorzio cercando compagnia e affetto nelle bambole gonfiabili

Fonte: Instagram

Se il film ‘Lars e una ragazza tutta sua’, in cui il protagonista principale si innamora di una bambola gonfiabile, era sembrato ad alcuni irrealistico, la storia Li Chen e suo figlio diciottenne Yangyang è ancora più sorprendente.

I due vivono, infatti, nella provincia di Guinzhou assieme a sette bambole gonfiabili in silicone. Se a una, più che superficiale, lettura si può credere che alla base di questo stile di vita ci sia un appetito sessuale perlomeno vivace, scoprendo le cure che padre e figlio prestano alle loro bambole si intuisce che le ragioni sono ben più complesse.

Il divorzio di Li e le bambole di silicone

A quanto pare la collezione di bambole è iniziata dopo il divorzio del cinquantottenne Li dalla moglie, nel 2010. Anno dopo anno, la compagnia è cresciuta ed è stato proprio il padre di Yangyang a regalargli la prima compagna in silicone una volta raggiunta la maggiore età, per dargli modo di soddisfare le sue esigenze. La ragione sarebbe la paura di Li che il figlio trovi una donna qualsiasi, magari anche con problemi psichici, solo perché sente il bisogno di appagamento sessuale.

A quanto pare alla radice del comportamento di padre e figlio c’è un trauma piuttosto importante. La moglie di Li, infatti, era fortemente ludopatica ed ha finito per distruggere il suo matrimonio e il rapporto con il figlio. I due uomini, rimasti soli e sentendosi ancora traditi, hanno preferito da allora la compagnia delle bambole gonfiabili.

La tendenza delle bambole gonfiabili in Cina

Nel corso del tempo, si stima che i Chen abbiano speso una cifra che si aggira attorno ai 14000 dollari per le loro compagne di silicone e per il guardaroba delle ‘ragazze’. Agli occhi di persone con una vita sessuale ed affettiva convenzionale, può sembrare un comportamento unico al mondo.

Tuttavia, secondo un recente report del ‘Global Times’ la compagnia delle bambole di silicone gonfiabili sta avendo un successo crescente in Cina. Molti uomini sono entusiasti di colmare i vuoti emozionali con loro, tanto più che la proporzione fra maschi e femmine nel Paese è decisamente sproporzionata, specialmente nelle campagne. Gli amanti delle bambole gonfiabili sono perlopiù uomini con un’età compresa fra i 22 e i 45 anni che vedono questi oggetti come delle vere e proprie compagne di vita e non come meri strumenti sessuali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti