Palinsesti Rai 2019: non solo Clerici, le altre grandi escluse

Nel gioco dei palinsesti Rai spiccano quattro grandi donne senza programma per la stagione 2019/2020: Antonella Clerici, Cristina Parodi, Paola Perego

Balivo, Isoardi, Daniele, Sciarelli, Bisti, Ferolla, Bianchetti, Muccitelli, Ventura, Guaccero: tanti sono i nomi femminili che mamma Rai mette in campo anche nella prossima stagione autunnale. Eppure, nel “gioco” dei palinsesti 2019/2020, a fare rumore sono anche le grandi escluse. Chi manca? Ve lo diciamo noi.

Innanzitutto, il primo nome assente è quello di Antonella Clerici, che compare solo alla conduzione di una prima serata evento dedicata a Telethon il 14 dicembre. Stop, per la bionda conduttrice non risulta ufficialmente nessun altro programma. A tale proposito, a domanda dirette, la direttrice di Rai 1 Teresa De Santis ha smentito qualsiasi tipo di attrito con la Clerici e ha fornito qualche dettaglio ulteriore per il 2020.

“Quello con Antonella è un discorso molto importante perché lei è una figura storica della Rai. Quando sono arrivata ho visto i programmi che ha fatto e devo dire che lei ha sempre accettato di rischiare anche su format non sempre adatti a lei e non sempre ha avuto il massimo dei risultati. Ma resta una risorsa Rai.

Abbiamo ragionato a lungo insieme sulle cose da fare nella prima parte del 2020 e posso dirvi che abbiamo in cantiere un progetto molto bello dedicato al racconto e agli anni che ci sono stati con l’ausilio delle teche Rai. Sarà un lavoro di ricerca e ricostruzione che vedrà coinvolta Antonella nella stagione primaverile.”

“Vogliamo collaborare al meglio – ha concluso De Santis – e smentisco le voci sul fatto che non andremmo d’accordo. Ci conosciamo da anni e stiamo lavorando per garantire il meglio per lei e per la Rai.”

Ma ci sono anche altri nomi che mancano all’appello, come quello di Benedetta Rinaldi. Niente più Uno Mattina per lei – al suo posto Valentina Bisti – e sfogliando i programmi Rai non sembrano esserci progetti all’orizzonte. Discorso analogo per Paola Perego, il cui SuperBrain non è previsto in palinsesto.

E che dire di Cristina Parodi? Relegata già nella precedente stagione al post Domenica In, il suo programma viene sostituito da A ruota libera con Francesca Fialdini senza che ci sia alcun ricollocamento in altro contenitore. Ministro senza portafoglio o insegnante senza cattedra, direbbero in altri settori. Chissà che mamma Rai non riservi qualche sorpresa per loro.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti