Le parole arabe diventano disegni che ne spiegano il significato

Un disegnatore ha trovato il modo per imparare la lingua araba, trasformando le parole in disegni che ne svelano il significato

Fonte: Twitter

Le parole in arabo si trasformano in disegni che aiutano a comprenderne il significato e ad impararlo. La lingua araba è considerata, soprattutto dagli europei, particolarmente difficile da imparare, in particolare nella sua forma scritta. Riuscire a comprendere i vari simboli e le parole di questa lingua però non è più complicato da oggi grazie al lavoro di Mahmoud Tammam.

L’architetto e graphic designer ha trovato un modo molto semplice, ma soprattutto efficace, per poter imparare in fretta e senza troppi sforzi la lingua araba. L’alfabeto a cui siamo abituati è molto diverso rispetto a quello arabo, per questo impararlo risulta molto difficile, anche per via della sua complessità.

A rendere l’arabo molto diverso è il fatto che la lingua assomiglia più ad un disegno che ad un segno grafico. Seguendo questa naturale tendenza all’arte della lingua araba, Mahmoud Tammam ha trasformato le varie lettere in disegni che ne illustrano il significato.

Con un po’ di fantasia e tanta bravura, l’illustratore ha trasformato i tratti delle lettere in disegni che mostrano la traduzione dall’arabo nelle altre lingue in un modo che può essere compreso da tutti.

Mahmoud Tammam ha svelato di aver avuto questa idea anche allo scopo di eliminare il divario fra la lingua araba e il resto del mondo. Molto spesso questa lingua, proprio perché difficile da comprendere, provoca paura, fastidio e sospetto. Viene identificata come la lingua del terrorismo e come qualcosa di brutale e lontano da noi. In realtà le parole arabe si possono comprendere (e decodificare) facilmente grazie alla tecnica inventata dal designer.

Oggi la lingua araba viene parlata da 211milioni e mezzo di persone nel mondo ed è la quinta lingua più parlata, dopo il cinese, il cinese, l’inglese, lo spagnolo e l’hindi-urdu. L’arabo si parla in Egitto, Algeria, Marocco, Iraq, Sudan, Yemen, Arabia Saudita, Siria, Tunisia, Libia, Giordania, Libano, Mauritania, Palestina, Israele, Oman, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Ciad, Behrein, Niger e Qatar.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti