Paura per Petra Kvitova, la tennista accoltellata ad una mano

"E' stata assalita e ha riportato delle ferite, ma non è in pericolo di vita"

Fonte: Getty Images

Paura per Petra Kvitova, assalita e accoltellata ad un una mano da un rapinatore.

La tennista, due volte vincitrice del prestigioso torneo di Wimbledon (2011 e 2014), era in casa, nella parte orientale della città ceca di Prostejov, quando un uomo, spacciandosi per un tecnico che doveva fare un controllo all'impianto elettrico, è entrato in casa e l'ha aggredita per portare via soldi.

Secondo le prime ricostruzioni, il ladro le ha rubato 5mila corone ceche (appena 185 euro…), ma soprattutto l'ha aggredita con un coltello e l'ha colpita al braccio sinistro, quello con cui lei gioca, essendo mancina.

Immediatamente ricoverata, la Kvitova pare abbia subito la lacerazione di alcuni tendini della mano sinistra e potrebbe dover ricorrere a un intervento chirurgico.

"E' stata un'aggressione accidentale, non era lei l'obiettivo del crimine – ha spiegato la portavoce della campionessa -. E' stata assalita e ha riportato delle ferite, ma non è in pericolo di vita". 

La Kvitova, poche ore prima di essere aggredita, aveva annunciato il ritiro dalla Hopman Cup di gennaio per un infortunio al piede. "Sono così delusa. I risultati di una risonanza magnetica hanno confermato che il mio piede è in via di guarigione, ma non così velocemente come avremmo voluto. La Hopman Cup è un evento fantastico e mi dispiace che non sarò in grado di rappresentare il mio paese" aveva twittato solamente stamattina, quando ancora non poteva sapere che cosa sarebbe successo da lì a poco.

Due volte vincitrice a Wimbledon, Petra in carriera è stata anche la numero due del ranking mondiale e ha contribuito alla vittoria per la sua nazionale di quattro Fed Cup, la versione al femminile della Coppa Davis. Quest'anno alle Olimpiadi di Rio 2016 è riuscita a conquistare la medaglia di bronzo.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti