Per dormire conti le pecore? Ecco in cosa sbagli

Addormentarsi in pochi secondi può essere più facile di quanto pensi: ecco un trucchetto efficace dai risultati immediati, provateci!

Dormire bene oramai è diventato un lusso per molti di noi: i ritmi frenetici, il cellulare usato fino a tarda notte, la sveglia impostata all’alba, le scadenze e la to do list sempre troppo lunga causano infatti difficoltà nel riposare serenamente incidendo negativamente sull’umore, ma anche sulle prestazioni lavorative.

Tra i primi sintomi legati alla mancanza di sonno annoveriamo l’ansia e lo stress (combattili con questa coperta pesantissima!) che si riflettono in una sempre maggiore difficoltà nell’addormentarci: staccare la mente diventa sempre più complicato, ma esiste un trucchetto piuttosto efficace dai risultati a quanto pare sorprendenti grazie ai consigli del fondatore dell’app di meditazione Headspace, Andy Puddicombe.

Se finora per prendere sonno hai sempre contato le pecore e non ha funzionato, Andy propone una tecnica leggermente diversa che si basa sempre sul calcolo (anche questi metodi impensabili per riposare sono efficaci). Provate a contare da 1000 a 1 e vedete fin dove riuscite ad arrivare prima di chiudere gli occhi e lasciarvi coccolare da Morfeo: prima di tutto, però, è fondamentale fare un paio di respiri profondi (sai perché sospiriamo così spesso?) per iniziare il processo di rilassamento del corpo.

Contare all’indietro ci aiuta a distogliere la mente dal pensiero fisso di addormentarsi e contribuisce ad allentare la tensione: fateci sapere se questa tecnica funziona con voi o preferite il vecchio metodo della conta delle pecore.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti