Per zittire i ricchi cinesi? Ci voleva Lewandowski!

Il bomber del Bayern Monaco ha lasciato tutti a bocca aperta.

Fonte: Getty Images

Ormai non si contano più neanche i nomi altisonanti che hanno deciso di lasciare il calcio occidentale per migrare verso la Cina e firmare contratti stellari con praticamente qualsiasi club. E non si contano più nemmeno i soldoni già spesi dai facoltosi orientali per accaparrarsi i vari Oscar, Tevez, Hulk, Alex Teixeira, il nostro Graziano Pellè, Obi Mikel eccetera eccetera.

Tuttavia, dopo le voci sull’offerta esorbitante presentata al Real Madrid per Cristiano Ronaldo qualche tempo fa, ora è arrivato anche un rifiuto parecchio roboante.

Non si tratta di una frase pourparler come quella di José Mourinho, che aveva detto di amare troppo il calcio per trasferirsi in Cina, ma di un rifiuto più che mai concreto arrivato da uno dei giocatori più apprezzati del calcio internazionale. E per qualcuno pure il miglior attaccante in circolazione.

È Robert Lewandowski, bomber del Bayern Monaco e della nazionale polacca, che come ogni campione fa assai gola ai club di Chinese Super League. Il suo procuratore Cezary Kucharski ha raccontato a 'SportoweFakty' degli interessanti retroscena sul suo assistito: “Sono stato contattato da un agente di mercato che si occupa dei trasferimenti in Cina. Se Lewy avesse deciso di trasferirsi nella Super League, il suo stipendio sarebbe stato notevolmente superiore ai 40 milioni di euro l’anno. Vale a dire che avrebbe guadagnato pure più di Carlos Tevez”.

Il rifiuto tuttavia è arrivato in un istante, tanto che l’agente del polacco non ha nemmeno fatto in tempo a sapere il nome della pretendente: “Robert non ha mai considerato l’offerta perché non solo è più giovane di Tevez, ma è anche più forte. Per questo il trasferimento è sempre rimasto solo ipotetico, anche se in futuro le cose potrebbero cambiare…”.

Bene. Ma se Lewandowski avrebbe guadagnato 40 milioni, quanti sarebbero finiti nelle casse bavaresi? “Robert non è in vendita, ma al Bayern sarebbero andati 200 o addirittura 250 milioni, ha chiuso Kucharski.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti