Perché gli astronauti fanno pipì prima di partire?

Tutti i riti delle agenzie aerospaziali per chiedere aiuto alla Dea bendata: dal fare pipì fino alla colazione dei campioni con bistecca e torta

Fonte: Pixabay

Che i dipendenti delle agenzie aerospaziali di tutto il mondo fossero delle persone superstiziose è una di quelle cose che si stenta a credere. Tuttavia, vuoi per la delicatezza delle missioni piuttosto che per l’incertezza e il rischio, sia gli astronauti che gli ingegneri che lavorano ai viaggi nell’Universo hanno i loro riti scaramantici che da decenni celebrano prima di ogni spedizione.

Dal menù dell’ultimo pasto sulla Terra fino alla partita di poker durante il count-down, le fasi più delicate e cariche di tensione di ogni missione sono scandite da gesti tesi ad attirare l’attenzione della Dea bendata. Fra questi anche l’abitudine di fare pipì prima del viaggio. La sacralità laica di questi comportamenti è un bel termometro di come l’essere umano si relaziona con l’ignoto.

La pipì di Gagarin

L’origine della prassi di fare pipì sulle ruote del bus che conduce verso lo Space-Shuttle sembra sia da attribuire al cosmonauta sovietico Yuri Gagarin. A quanto pare, il primo uomo capace di viaggiare nello Spazio con successo, si liberò in quel modo dalla tensione della partenza. Erano quelli altri tempi e la probabilità di non tornare indietro da un viaggio simile erano ben più elevate di quelle di aver successo.

Dato l’esito rivoluzionario della spedizione, le agenzie aerospaziali iniziarono a seguire il comportamento fino a far diventare il gesto di far pipì sulle ruote del bus un rito a tutti gli effetti. Ancora oggi, pare che gli astronauti seguano la tradizione con qualche esenzione ad hoc per le colleghe del gentil sesso.

Gli altri riti

Come già accennato, molti altri sono i riti scaramantici che vengono seguiti prima della partenza. Una sana colazione con bistecca, uova e torta – in tipico stile culinario US – è d’obbligo poco prima del viaggio. Allo stesso modo, è sempre il momento giusto per una partita poker, anche mentre il capostazione sta per dare il là al tuo viaggio nello Spazio.

Gli ingegneri, che pure non devono prendere parte in prima persona alle fasi più pericolose del progetto, sembrano affidarsi alla ritualità. Lo Space-Shuttle viene quindi coperto dagli occhi indiscreti degli astronauti come segno di buon auspicio durante tutte le fasi preparatorie del viaggio.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti