0, 0, 0, 0, 0, 1, 0 trend

Perché i bignè si sgonfiano? Gli errori da non commettere

Tenete a bada queste semplici raccomandazioni per non trovarvi con una brutta sorpresa una volta tirati fuori i bignè dal forno

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Realizzare dei gustosi bignè non è così difficile. Quel che può risultare ostico è evitare di incappare in alcuni errori che portano a sgonfiare i bignè stessi, facendoli diventare irregolari o poco cresciuti in fase di cottura. Vediamo allora perché si sgonfiano e come evitare che ciò accada.

Una fase molto delicata nella preparazione dei bignè è la cottura dell’impasto. Se non si fa attenzione alla temperatura del forno e ai minuti di cottura, è possibile che i bignè si gonfino durante la cottura ma poi una volta tirati fuori dal forno si sgonfino.

Quando si frigge l’impasto è più semplice non commettere errori, perché il calore è sempre alto e costante. Con il forno invece le cose sono diverse. Possiamo sottoporre i bignè a una cottura troppo breve oppure a una temperatura del forno troppo alta, che non lascia cuocere a dovere l’interno del prodotto.

Per fortuna ci sono delle accortezze da tenere bene a mente quando ci si cimenta nella realizzazione dei bignè. Seguendole è praticamente impossibile che si sgonfino. Ecco allora i trucchetti da imprimere bene nella memoria.

Il primo elemento a cui fare attenzione è la farina. Dopo aver portato a ebollizione l’acqua, il burro e il sale in una casseruola bisogna versare la farina tutta insieme e mescolare velocemente con un cucchiaio di legno, fino a ottenere un impasto omogeneo.

Passiamo al capitolo uova. Vanno aggiunte una alla volta. È molto importante che l’uovo precedente si sia amalgamato bene alla pasta prima di versare il successivo.

Infine la temperatura. Non dimentichiamoci che la cottura deve avere luogo in un forno pre-riscaldato a 220°C per i primi venti minuti, scendendo a 190° per il tempo rimanente. Guai ad aprire il forno in questa fase: il risultato sarebbe un improvviso abbassamento di temperatura che farebbe sgonfiare la pasta dei nostri bignè.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti