Perché i Galaxy Note 7 della Samsung esplodono

A settembre richiamati 2,5 milioni di smartphone

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Seoul, 23 gen. (askanews) – La Samsung, primo produttore mondiale di smartphone, ha accusato le batterie che alimentano il Galaxy Note 7 di essere la causa degli incidenti che l’hanno obbligata a sospendere la produzione del cellulare.

Le conclusioni di un’indagine interna e indipendente “hanno stabilito che le batterie sono la causa degli incidenti del Note 7”, scrive il gigante sudcoreano Samsung Electronics in un comunicato. Ad inizio settembre il gruppo si era visto costretto a richiamare da tutto il mondo 2,5 milioni di Note 7, dopo che alcuni esemplari avevano preso fuoco o erano esplosi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti