Perché il gatto ama stare nel lavandino?

Se vi è mai capitato di trovare il gatto nel lavandino, sappiate che non siete i primi nè gli ultimi: ecco perchè il vostro micio si comporta così

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il gatto che dorme nel lavandino è un grande classico delle foto dei social network a tema animale domestico: a moltissimi padroni è capitato di trovare il proprio micio comodamente acciambellato nel lavandino e che abbiano deciso o meno di fotografarlo, sicuramente sono rimasti stupiti, divertiti e in qualche caso lo hanno anche sgridato.

Ma perchè il gatto decide di dormire o comunque di sostare nel lavandino del bagno? Sappiate che ha molti motivi, tutti per lui validissimi, e che quindi dissuaderlo non sarà affatto semplice.

Innanzitutto, il lavandino del bagno è fresco: questo permette al gatto di refrigerarsi in estate, ma anche in inverno, quando i riscaldamenti dentro casa potrebbero dargli fastidio. Inoltre, il gatto potrebbe abbeverarsi al rubinetto, gli basta anche solo qualche goccia se non è ben chiuso: questo perchè ama l’acqua corrente, che gli sembrerà sempre più pulita e profumata dell’acqua della sua ciotola.

Il gatto poi ama riposare o comunque sostare nei luoghi alti, da dove può tenere tutto sotto controllo: il lavandino non solo è alto, ma si trova anche in una stanza appartata della casa che gli permette di starsene tranquillo, in un momento magari in cui non ha voglia di stare insieme agli altri abitanti della casa.

Proprio per questo, il lavandino del bagno potrebbe diventare il suo abituale luogo di riposo. Un ultimo, ma non meno importante motivo per cui il gatto decide di dormire nel lavandino potrebbe essere attirare la vostra attenzione: non sottovalutate mai l’egocentrismo del vostro amico a quattro zampe!

Se non volete che il gatto dorma nel lavandino (e ne avete anche voi tutte le ragioni!), la lotta sarà ardua: quando i mici si mettono in testa qualcosa è difficile distrarli dall’obiettivo. Il primo sistema sarà ovviamente fargli trovare la porta chiusa e cercare di attirarlo altrove con piccoli premi e rinforzi positivi. Potrete anche provare ad aquistare per lui una cuccia ovale, che lo faccia sentire protetto e contenuto come il lavandino, e a posizionarla in alto.

Buona fortuna!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti