1, 0, 0, 0, 0, 0, 1 trend

Perché le coppie si somigliano? Cosa dice la scienza

L'antico detto "chi si somiglia si piglia" potrebbe essere più attendibile di quanto pensiamo: ecco spiegato il motivo

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Le coppie di lungo corso tendono ad assomigliarsi: questa affermazione è stata spesso validata dall’esperienza comune. A tutti è capitato, prima o poi, di osservare che marito e moglie che vivono insieme da tanti anni hanno una sorta di “aria di famiglia”, che li porta ad assomigliarsi come sorella e fratello: non succede sempre, non è una regola, ma può accadere (questa moglie è risultata allergica al marito!)

La scienza ci ha spiegato il perchè, basandosi su una ricerca del 1987: in quell’anno infatti venne pubblicato uno studio che si basava su 12 coppie, che dopo un matrimonio di 25 anni presentavano volti somiglianti. La motivazione, secondo lo studio, era da ricercare nel fatto che un partner finiva per imitare inconsciamente le espressioni dell’altro (e viceversa), provocando le stesse rughe d’espressione che alla fine modellavano l’aspetto in modo da renderlo somigliante (questo marito ha chiesto il divorzio dopo aver visto per la prima volta la moglie senza trucco…)

In realtà, ricerche più recenti dimostrano che marito e moglie si somigliano già all’inizio della loro relazione: uno studio realizzato da due ricercatori dell’Università di Stanford, in California (USA), ha confrontato le foto pubblicate online di 157 partner, confrontando i volti quando si erano appena sposati e gli stessi volti dopo una lunga convivenza. Per effettuare la ricerca si sono anche avvalsi di un algoritmo di riconoscimento facciale: ebbene, il risultato è stato che non c’erano differenze, se non quelle dovute al naturale invecchiamento.

Le coppie che ci danno l’impressione di somigliarsi, dunque, si somigliavano già in partenza: ci troviamo quindi a veder convalidato, seppur indirettamente, l’antico adagio “chi si somiglia si piglia”. Come regola generale, si può quindi dire che tendiamo ad avvicinarci a persone che ci risultano familiari anche fisicamente, forse perchè condividono qualche dettaglio proprio con noi, che siamo in fin dei conti le persone che conosciamo meglio in assoluto.

 

 

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti