Il rituali del 4 luglio made in USA

Il 4 luglio è il giorno della più grande festa nazionale negli Stati Uniti. Si celebra il giorno dell’indipendenza e i rituali sono condivisi da tutti

Fonte: Pixabay

Per quanto giovani e, secondo alcuni, ‘senza storia né cultura’, anche gli Stati Uniti d’America, come tutti gli altri paesi, hanno le proprie tradizioni. Si tratta infatti di un popolo formato dal confluire di diversi paesi, culture, luoghi del mondo e stili di vita ma nonostante ciò, o forse proprio in virtù di questo, non manca di avere i propri simboli condivisi.

Proprio oggi, 4 luglio, è per gli Stati Uniti un giorno importantissimo, ovvero il giorno dell’Indipendenza (o, come lo chiamano loro, Independence Day). Con tutte le diversità interne che lo caratterizzano e tutte le contraddizioni, il popolo americano è alquanto patriottico ed è difficile immaginare una famiglia statunitense che non festeggi questo giorno.

Cosa si celebra

Ma cosa si celebra oggi, di preciso? Come mai tutti gli americani, con poche eccezioni, vedono questo giorno come la massima espressione dell’orgoglio nazionale, dell’unità, delle celebrazione della vicinanza nella diversità? Perché il sentimento patriottico che sempre gli statunitensi covano si manifesta nella sua forma più esplicita proprio oggi?

Per dare una risposta a questa domanda è necessario guardare alla storia. Il 4 luglio 1776, infatti, è la data nella quale le allora tredici colonie americane (quelle rappresentate dalle strisce nella bandiera degli USA) ottennero l’indipendenza dal Regno Unito di Gran Bretagna. Fu così che nacquero gli Stati Uniti d’America.

Fuochi d’artificio e pic nic

Come si festeggia, allora, concretamente questa ricorrenza? La cosa essenziale è non trascorrere da soli la giornata del 4 luglio. In tarda mattinata ci si incontra con amici e parenti per prendere parte a una cerimonia pubblica o a una tradizionale parata. In seguito, all’ora di pranzo, non possono mancare i tipici pic nic o grigliate all’aperto, vero simbolo del moderno 4 luglio americano.

All’unisono, tutti insieme, si intona l’inno nazionale poggiando una mano sul cuore: si tratta di un altro evento il cui scopo è creare quel senso di unità che prescinde dal colore della pelle, dalla provenienza geografica, dalla religione. Nel pomeriggio, è d’uso partecipare ai molti eventi pubblici e privati che vengono proposti. Infine, la sera, sono d’obbligo gli spettacolari fuochi d’artificio che vengono sparati nel cielo scuro su piazze e parchi.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti