Perchè si dice bug?

Scopriamo perchè si dice bug quando ci riferiamo ad un errore causato da un programma software installato su di un dispositivo elettronico

Fonte: flickr

Perchè si dice bug? L’etimologia di questo termine, dal punto di vista prettamente informatico, è legata ad un curioso episodio avvenuto negli Stati Uniti d’America nel 1947, agli albori dell’informatica. Il 9 settembre di quell’anno un gruppo di ricercatori, capitanati dalla pioniera della programmazione informatica Grace Murray Hopper, erano alle prese con un malfunzionamento di un computer, quando scoprirono che il problema era stato provocato da una falena che si era incastrata tra i circuiti elettrici del calcolatore.

Una volta rimosso l’insetto, questo venne incollato sul registro del computer con la seguente annotazione: “Relay #70 Panel F (moth) in relay. First actual case of bug being found” (Traduzione: Relè #70 – Pannello F – falena nella staffetta. Primo caso reale di bug ad essere trovato). Dunque, Grace Murray Hopper è stata colei che ha diffuso l’utilizzo di questa parola per indicare un malfunzionamento di un computer. Ecco spiegato perchè si dice bug in informatica. Invece, l’uso del termine bug inteso come problema tecnico risale alla seconda metà dell’Ottocento, in quanto viene citato in una lettera scritta nel 1878 dall’inventore statunitense Thomas Alva Edison e stava ad indicare piccoli sbagli e difficoltà incontrate nella realizzazione delle proprie geniali invenzioni.

Bug, tradotto in italiano, significa baco e in informatica indica un malfunzionamento di un programma software, prodotto dal compilatore o causato da un errore del programmatore nella scrittura del codice sorgente. Inizialmente questo termine era legato solo ai computer, ma oggigiorno, con l’avvento di nuovi dispositivi elettronici, fa riferimento anche ai malfunzionamenti causati da smartphone, tablet, smartwatch, console per videogiochi, ecc. Uno dei bug più famosi al mondo, conosciuto anche dai profani dell’informatica, è sicuramente il Millenium bug, potenziale difetto informatico manifestatosi allo scoccare dell’anno 2000.

La paura era che tale bug, nel rappresentare la data relativa al nuovo millennio, avrebbe potuto generare problemi di vario genere nei processori di enti pubblici, ministeri e imprese di tutto il mondo. Effettivamente, allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre 1999, alcuni problemi ci furono, ma si rivelarono circoscritti e di lieve entità. Per il 2038 è previsto un nuovo simile problema, relativo alla rappresentazione di date successive al 31 dicembre 2037, e prende il nome di Year 2038. Ecco quindi perchè si dice bug.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti