Pericolo gonfiabili, d'estate possono essere pericolosi

A volte anche i giochi più innocui nascondono delle insidie. E' l'esempio dei gonfiabili, che sembrano senza pericolo ma non impediscono incidenti

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

I gonfiabili sono amati da tutti i bambini, e con l’arrivo dell’estate eccoli spuntare in ogni dove. Sopratutto in tutti gli stadi balneari, qui non possono mancare i castelli e gli scivoli morbidi ed enormi dove ogni bambino sogna di andare a fare un giro, saltare e divertirsi con gli amichetti. Negli ultimi anni però sono stati riscontrati moti incedenti su queste strutture.
Gli incidenti sui gonfiabili sono aumentati di ben 15 volte negli ultimi tempi, così i ricercatori dell’Università della Georgia e del Dell Children’s Medical Center di Austin hanno iniziato uno studio per capire la pericolosità di queste strutture. Lo studio ha rilevato che non si tratta di giochi poi così innocui come si crede.

Cosa si è riscontrato nello studio

Lo studio mostra come dal 1995 al 2010 gli incidenti avvenuti sui gonfiabili sono aumentati di ben 15 volte. Un numero che spaventa un po’. Ma cerchiamo di capire meglio gli infortuni. Spesso si parla di fratture, strappi muscolari dovuti alla distrazione dei bambini mentre giocano. Cose che potrebbero succedere ovunque anche in un semplice parco giochi vicino a casa.
Ma sui gonfiabili i rischi non si imitano a questi infortuni. Dalle ricerche è stato riscontrato che uno dei grossi problemi è il calore, cioè la temperatura super elevata che si crea nel gonfiabile. Gli studiosi hanno misurato la temperatura dell’aria, l’umidità e la velocità del vento all’interno di un gonfiabile in un pomeriggio e hanno notato livelli ti temperatura molto elevati.

Il problema della temperatura

I risultati delle misurazioni hanno mostrato che la temperatura massima all’interno del gonfiabile può arrivare fino a 3,7 gradi Celsius in più rispetto a quella dell’ambiente circostante. I picchi di calore possono arrivare addirittura a 4,5 gradi Celsius in più. Il gonfiabile quindi tocca temperature altissime. Se si considera l’indice di calore stilato dal Servizio Metrologico Nazionale si vedrà che i giochi hanno raggiunto il livello di “pericolo” per oltre la metà del periodo di osservazione. Mentre nell’ambiente esterno il pericolo è stato raggiunto solo per il 7% del tempo.

Bisogna però precisare e considerare che le misurazioni della temperatura sono state effettuate in condizioni di vento assente e senza bambini sopra il gonfiabile. I movimento dei bambini all’interno del gioco, infatti, crea spostamenti d’aria e quindi una serie di correnti d’aria che alterano la temperatura.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti