È il periodo dell’anno in cui siamo più magri, la Terra ora è leggera

Secondo uno studio in questo periodo dell’anno siamo tutti più magri e la Terra è più leggera

Questo è il periodo dell’anno ideale per pesarsi. Il motivo? La Terra è più leggera e di conseguenza noi siamo più magri. A svelarlo una ricerca pubblicata sul New England Journal of Medicine, che ha tentato di svelare il legame fra le festività e il cambiamento di peso. Lo studio voleva capire come mai le feste pesano diversamente sulla bilancia nei vari paesi del mondo.

Per svelare il mistero gli studiosi hanno raccolto dati riguardo il peso di 3mila persone (tedeschi, giapponesi e americani) grazie a delle bilance wireless. Per un anno intero, dall’agosto 2012 a luglio 2013, il peso delle persone coinvolte nella ricerca è stato monitorato e inserito in un grafico che indica le variazioni di peso nei vari periodi dell’anno.

Il periodo più difficile per la bilancia è Natale, dove si registra un aumento di peso in tutti i paesi del mondo, mentre in autunno, fra ottobre e dicembre, siamo tutti più magri e anche la Terra risulta più leggera. In questi mesi, prima dell’inizio delle festività, siamo tutti più magri e in forma. Poi con l’arrivo di dicembre iniziano le feste fra Natale e Pasqua, che inevitabilmente pesano sull’ago della bilancia, facendo mettere su a tutti qualche chilo in più. D’altronde dai dolcetti, alla pasta ripiena, passando per i secondi della nonna: le feste sono sempre un’occasione per sedersi a tavola e concedersi pranzi luculliani che durano giorni. Il risultato è, ovviamente, qualche chilo in più e una battaglia con la bilancia.

Sebbene circa la metà del peso messo su durante le vacanze si perda velocemente dopo vacanze” hanno spiegato gli autori dello studio “L’altra metà del peso può rimanere fino nei mesi a seguire. Certo è che meno peso si mette su meno sarà quello che ci dobbiamo preoccupare di perdere“. Insomma: sempre meglio non ingrassare!

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti