La playlist con i brani che hanno influenzato il sound dei Goblin

I Goblin ci hanno regalato una playlist imprescindibile per comprendere a fondo il loro sound, sulle note delle canzoni che più li hanno ispirati.

I Goblin ci hanno regalato una playlist unica e imprescindibile per comprendere a fondo il loro sound, sulle note delle canzoni che più li hanno ispirati e che hanno accompagnati durante loro percorso musicale. Il viaggio inizia con Cream e “White Room” e continua con “Starship Trooper” di Yes e  “Jumpin’ Jack Flash” dei Rolling Stones. Troviamo poi “Woodo Child” della leggenda Jimi Hendrix e “Firth of Fifth” dei Genesis.

Nella playlist dei Goblin troviamo anche “The Advent of Panurge” dei Gentle Giant, “Moby Dick” dei Led Zeppelin e infine Jimi Hendrix che raddoppia con la sua “Fire”.

I Goblin sono sono il gruppo progressive rock italiano più famoso e amato di sempre. Nati nel 1973 da un’idea di Claudio Simonetti e Massimo Morante, che registrarono alcuni brani con Giancarlo Sorbello, partendo alla volta di Londra, hanno raggiunto il successo globale grazie all’indimenticabile colonna sonora di “Profondo Rosso“.

Era il 1975 quando il gruppo legò per sempre il suo nome a Dario Argento, creando alcuni brani immortali come “Profondo Rosso”, “Death Dies” e “Mad Puppet”. Nel 2009, la band è tornata ad esibirsi sul palco dopo 31 anni d’assenza scoprendo come, in tutto questo tempo, l’affetto dei fan non si sia mai spento.

Il gruppo ha realizzato diversi tour in giro per il mondo, salendo sui palchi più importanti e partecipando a festival internazionali. L’ultimo in ordine di tempo è lo Psycho Festival di Las Vegas, dove approderanno il prossimo agosto, dopo un lunghissimo tour negli Stati Uniti che ha riscosso un grande successo.

In passato i Goblin hanno suonato anche in Canada, in Australia, in Giappone e persino in Nuova Zelanda, dove hanno ancora migliaia di fan. “Nonostante le evidenti sottovalutazioni della critica italiana – ha spiegato Giovanni Aloisio nella sua biografia dedicata alla band e intitolata “Goblin: la musica, la paura, il fenomeno “-, quella dei Goblin risulta essere una delle esperienze artistiche più originali nella storia musicale italiana degli ultimi decenni”.

Goblin playlistGodiamoci allora questa playlist dei Goblin, che hanno scelto per noi due pezzi a testa, per un totale di otto brani che hanno influenzato la loro carriera.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti