Playmate condannata a pulire i muri. Ecco perché

La playmate dell'anno per il 2015, Dani Mathers, è stata condannata da un tribunale di Los Angeles a svolgere lavori di pubblica utilità

La playmate dell’anno per il 2015, Dani Mathers, è stata condannata da un tribunale di Los Angeles a svolgere lavori di pubblica utilità, e nello specifico a pulire i muri dai graffiti.

La Mathers aveva pubblicato sui social una foto scattata di nascosto nello spogliatoio di una palestra di una settantunenne nuda aggiungendo anche il commento: “Se non posso ignorarlo io non potete neanche voi”. La Mathers aveva postato anche un selfie con la mano davanti alla bocca in un atteggiamento di spavento.

La playmate si era poi difesa dicendo che aveva pubblicato la fotografia accidentalmente; voleva solo condividerla con un’amica.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti