Prima di aprire il frigo pensa a cosa mangiare

Ci vogliono solo otto secondi perchè l'aria fredda del nostro frigorifero si riscaldi: pensiamoci prima di sostare davanti al frigo a porta aperta!

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il risparmio energetico è importantissimo per la salute del pianeta e anche per quella del nostro portafoglio: basta rispettare alcune semplici regole casalinghe e già potremmo fare la differenza.

Spesso infatti, per pigrizia, noncuranza o anche semplice ignoranza, sprechiamo inutilmente energia e risorse non infinite, come ad esempio l’acqua. Quanti di noi chiudono il rubinetto della doccia mentre si insaponano o quello del lavandino mentre lavano i denti? E quanti lavano i piatti sotto l’acqua corrente sempre aperta?

Bastano alcune semplici accortezze per rispamiare (ad esempio, avete mai pensato a riciclare l’acqua dell’asciugatrice?), mentre ci sono alcune cose che continuiamo a fare perchè non ci rendiamo conto dell’impatto energetico che hanno.

Sapevate che bastano 8 secondi di frigorifero aperto per far uscire tutta l’aria fredda all’interno e quindi costringere il motore dell’elettrodomestico a riavviarsi e a riportare l’ambiente in temperatura? 8 secondi sembrano un soffio ed in effetti proprio così: aprite il frigo solo quando siete ben certi di cosa volete prendere e non rimanete a pensare a cosa vi andrebbe di mangiare o di bere a porta spalancata… anche il vostro portafoglio, a fine mese, vi ringrazierà!

Ci sono poi alcune semplici accortezze che ci vengono ripetute da sempre, ma di cui a volte ci dimentichiamo: spegnere le luci quando si esce dalle stanze, scegliere lampadine a risparmio energetico, spegnere completamente gli elettrodomestici quando non li usiamo, evitando di lasciarli in standby, preferire per il giardino luci temporizzate o con il crepuscolare, in modo da non rischiare di lasciarle accese in pieno giorno.

E ancora: usare le scale invece dell’ascensore, la bicicletta o i piedi invece della macchina, scegliere elettrodomestici con alta classe energetica (occhio alle etichette “energystar” ed “ecolabel”, garanzia di qualità), valutare l’acquisto di macchine elettriche o ibride per la città.

Le cose da fare sono tante e vanno dalle più piccole alle più grandi: ricordiamoci intanto di chiudere il frigorifero!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti