Il primo distributore per senzatetto. Per un Natale migliore

In Gran Bretagna arriva il primo distributore per senzatetto: un'iniziativa che regalerà un Natale migliore a chi vive per strada

Fonte: Action Hunger

A Natale arriva il primo distributore per senzatetto. L’iniziativa è nata in Gran Bretagna dove verranno consegnate più di cento tessere magnetiche ai clochard che vivono per strada. Ogni ticket consentirà di prelevare dalla macchina tre articoli al giorno scegliendo fra carta igienica, succhi di frutta, calzini, barrette energetiche o coperte.

La macchina verrà posizionata davanti al centro commerciale “Broadmarsh” che si trova a Nottingham e sarà attiva 24 ore su 24. L’idea è nata grazie all’associazione Action Hunger, che da anni si batte per aiutare le persone più povere e indifese. Il distributore per senzatetto di Nottingham è un esperimento, se andrà a buon fine la stessa iniziativa potrebbe arrivare in altre cittadine britanniche e all’estero.

“Abbiamo scelto Nottingham – ha spiegato Huzaifah Khaled, l’amministratore di Action Hunger – perché è la città in cui sono cresciuto e con cui ho un’affinità particolare. Ma secondo i nostri piani distributori simili verranno installati a Manchester a gennaio, e poi a Londra e a Birmingham. Tutto però dipende da come andranno le cose a Nottingham.”

Le card saranno distribuite dagli assistenti sociali che operano presso il centro The Friary, partner di Action Hunger, che hanno già annunciato la priorità per i clochard che vivono per strada. I senzatetto dovranno raggiungere almeno una volta a settimana il centro per verificare l’effettivo utilizzo della scheda.

“Daremo la priorità a chi vive in condizioni più disagiate – ha spiegato il Ceo di Friary, Sam Crawford -. Non tutti quelli che ci vengono a far visita visitano vivono in condizioni estreme, alcuni hanno a loro disposizione degli alloggi temporanei, quindi daremo la priorità ai primi. Il progetto è un modo innovativo per mettere a disposizione delle persone bisognose cibo e viveri a qualunque ora del giorno e della notte”.

La maggior parte della merce presente nei distributori automatici verrà donata da Fare Share, un’associazione benefica che lotta da sempre contro la fame nel mondo. Il resto lo faranno i volontari di Action Hunger.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti