Profughi Missing: il muro online per riunire le famiglie di migranti

Fonte: Youtube

Si chiama Profughi “Missing” ed è un’iniziativa online che ha come obiettivo quello di riunire le famiglie di migranti e aiutare. Una sorta di muro online in cui chi vuole può richiedere notizie e cercare un proprio caro scomparso durante la traversata. Sul sito del progetto, lanciato dalla Croce Rossa, si possono trovare le immagini del volto di varie persone e il legame familiare (che sia padre, fratello, madre o sorella) con la persona che si sta cercando.

Le informazioni sensibili sui profughi rimangono invece segrete, questo perché moltissime persone arrivate in Italia con i barconi sono ricercate nel loro paese come oppositori del regime e sarebbe pericoloso divulgare il loro nome e rendere noto dove si trovano. Per avere informazioni sulla persona che si sta cercando, se la si trova fra le foto online, si può chiamare un numero grazie al quale la Croce Rossa metterà la persona in contatto con il proprio caro.

La foto sul sito web una volta pubblicata rimane per un anno. Sono 22 i paesi che hanno aderito all’iniziativa e in cui i profughi possono usare questo servizio: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Montenegro, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

Nei primi otto mesi di attività di Profughi “Missing” in Italia sono state pubblicati i volti di 122 persone sbarcate nel nostro paese e in cerca di un familiare, ma anche di persone disperse. Fino ad oggi il muro online ha ridato speranza a moltissimi profughi, favorendo ben 27 i ricongiungimenti. Il servizio però continua a restare sconosciuto e poco usato per moltissimi migranti che, disperati, non sanno come trovare i loro familiari. Proprio per questo la Croce Rossa ha attivato un servizio pubblicitario e promozionale per far conoscere l’iniziativa.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti