Prova la formula 20/20/20 per rendere più produttiva la giornata

Il segreto di una giornata produttiva sta nel modo in cui si affronta la mattina

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Troppo spesso ci troviamo con un’agenda piena di cose da fare, e non possiamo negare che solo a guardarla ci prenda lo sconforto. Il motivo è che abbiamo paura di non riuscire a portare a termine tutto, e ci facciamo assalire da una sfiducia che si rivela controproducente.

Il segreto per vivere giornate efficienti però c’è. Si tratta di una formula che va applicata al mattino. Il modo in cui si affronta la mattina infatti è uno dei fattori più importanti in grado di determinare una vita di successo. Pensiamoci bene: il modo in cui iniziamo la giornata ha un suo peso, dal momento che imposta il ritmo dell’intero giorno.

Con una partenza forte, motivata e con un suo scopo ben preciso, la giornata diventa appagante e permette di portare a termine tutti gli obbiettivi prefissati. Al contrario, se iniziamo la giornata senza energie, senza avere una direzione e una giusta motivazione, ci peserà fare qualsiasi cosa e saremo meno produttivi.

Adesso però è ora di passare dalla teoria alla pratica e scoprire qual è questa formula “magica”. È la formula 20/20/20, descritta da Robin Sharma nel libro di successo “The 5AM Club“. L’autore spiega che per migliorare la giornata bisogna dedicare 20 minuti circa a 3 attività diverse. Vediamole nel dettaglio.

I primi 20 minuti sono riservati all’esercizio fisico (si può fare anche alla scrivania). Muoviamo il nostro corpo, sudiamo con qualche ripetizione di flessioni, salti, e dintorni.

Il secondo momento è quello dedicato al fare qualcosa per crescere e migliorarsi: leggere un libro, ascoltare un podcast, imparare qualcosa dai corsi che si stanno frequentando. L’importante è trascorrere del tempo migliorando le proprie competenze e il bagaglio culturale.

Infine, negli ultimi 20 minuti prendiamoci un momento per fare delle riflessioni: pianifichiamo, facciamo il punto sugli obbiettivi che ci siamo posti, monitoriamo i progressi che stiamo facendo e prepariamoci alla giornata che ci attende.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti