Puzzle, come iniziare? I trucchi che devi conoscere

Adorate i puzzle ma non sapete da dove iniziare per non impazzire? Esistono alcuni trucchetti che possono facilitarvi le cose

21 Febbraio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Durante i passati mesi di lockdown totale a causa dell’emergenza Coronavirus, fare puzzle è diventata – o è tornata ad essere – una delle attività preferite da fare in coppia o in famiglia: basti pensare che le vendite sono incrementate del 300% nel 2020 (anche i tour a Disneyland completamente seduti sul divano sono andati forte).

Prima di cominciare un progetto imponente fatto di tantissimi piccoli pezzi da incastrare tra loro (Questo puzzle ti farà girare il mondo!), bisogna certamente armarsi di tanta pazienza ed avere la capacità di prefigurarsi il “quadro generale” piuttosto che fissarsi su questo o quel tassello.

Esistono una serie di regole, accorgimenti e trucchetti affinché il passatempo resti tale invece di trasformarsi in una tortura, soprattutto per i principianti (se riesci a fare il puzzle di Einstein, ottieni un lavoro). È bene per esempio iniziare con delle illustrazioni con linee e colori ben definiti piuttosto che da fotografie o quadri famosi. Riprodurre una foto o un dipinto fatto di tanti dettagli e sfumature può essere un’impresa troppo ardua per chi è alle prime armi: meglio cominciare con i disegni semplici con elementi ripetitivi (questo maialino è più abile di noi con i puzzle).

Mossa furba, prima di iniziare a incastrare le prime due tessere, è quella di prendere confidenza con l’immagine da replicare: prendetevi del tempo per osservarla bene, trovare elementi ricorrenti o unici, così da capire subito quali sono le parti più importanti da predisporre sul tavolo (guardate questo puzzle floreale, il web sta impazzendo per trovare la soluzione).

Una volta disposti tutti i pezzi su una superficie spaziosa, è consigliabile partire dall’esterno al fine di assemblare i bordi; dopodiché le strade sono due: o procedere per sezione oppure in maniera concentrica. Resta però sempre valido il suggerimento di iniziare – dopo aver sistemato il perimetro del puzzle – dagli elementi più riconoscibili e facilmente individuabili.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti