Quali sono i nomi per bambini maschi più belli?

È in arrivo un maschietto e non sapete come chiamarlo? La scelta del nome spesso non è semplice: ecco alcuni suggerimenti dei nomi più belli per bambini maschi

Siete alla ricerca del nome da dare al vostro piccolino in arrivo? La scelta può non essere sempre facile o scontata. Il nome di una persona ha un significato che molti sottovalutano. Ecco allora una breve lista di alcuni tra i nomi più belli per bambini maschi. Iniziamo con la classifica dei più usati nel 2014 in Italia. In testa c’è Francesco, in assoluto il più scelto. Di seguito, ma molto distanziati, ci sono Alessandro e Lorenzo. Seguono poi, giù dal podio, Andrea, Leonardo, Mattia e Matteo.

L’effetto Papa Francesco, in questa scelta, pare piuttosto evidente. Ci sono alcuni aspetti curiosi da evidenziare. In questa classifica, ad esempio, non compare nei primi 30 posti il nome Paolo. Inoltre i nomi classici come Marco, Giovanni, Luca e Pietro, sono sempre meno scelti dalle famiglie italiane rispetto al passato. Crescono invece le preferenze per nomi come Edoardo e Diego.

Dietro ad ogni nome esiste un significato. Vediamo di scoprirne alcuni. Il nome Francesco significa francese, o che proviene dalla Francia. L’onomastico si festeggia il 4 ottobre in ricordo di San Francesco d’Assisi. L’origine di Alessandro è greca e significa letteralmente colui che protegge gli uomini, colui che salva. Si festeggia il 26 agosto. Lorenzo ha un’origine latina e vuol dire abitante di Laurento, una città della periferia di Roma di cui oggi si è persa traccia e che era conosciuta per le abbondanti piante di alloro. Il 10 di agosto è la notte di San Lorenzo, notte in cui per tradizione si osservano le stelle cadenti.

Seguendo la classifica c’è Andrea. L’origine è greca e il significato è: uomo forte, guerriero valoroso. Si ricorda il 30 di novembre. Origine germanica invece per Leonardo. Per la precisione ha un’origine longobarda. Leonardo vuol dire forte come un leone e l’onomastico è il 6 novembre. Mattia ha radice ebraica e letteralmente vuol dire dono del Signore e la sua festa è il 14 maggio in onore di San Mattia apostolo. Essendo molto simile a Mattia, anche Matteo ha la stessa origine e il medesimo significato. Ciò che cambia è la data dell’onomastico che cade il 21 settembre.

Concludiamo con Edoardo e Diego. Il primo è di origine anglosassone e il cui significato è custode dei beni. L’onomastico ricorre il 13 ottobre. Il secondo ha origini spagnole e vuol dire istruito. Si ricorda il 12 novembre.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti