Quanti "8" vedi su questa carta? Aguzza la vista

Anche i giocatori più incalliti di poker non se n’erano accorti: c’è un otto nascosto in questa carta, riesci a vederlo? Ecco dove si trova

Giocare a carte è uno dei passatempi preferiti di grandi e piccini che spesso a Natale si ritrovano intorno allo stesso tavolo a puntare centesimi su centesimi a 7 e mezzo o Saltacavallo: anche concedersi un pokerino tra amici tra la cena della vigilia e il pranzo del 25 è una tradizione dura a morire, ma scommettiamo che molti di voi non hanno mai fatto caso ad una particolarità relativa ad una carta di cuori.

Parliamo dell’8 di cuori che contiene una figura invisibile nonostante sia enorme e prenda quasi l’intera area della carta. Quanti 8 vedete sulla carta del seme rosso? La prima risposta è due: uno in alto a sinistra e uno in basso a destra, tuttavia vi sfugge qualcos’altro. Guardate attentamente ancora un po’, aguzzate la vista e scavate in profondità… Avete visto il terzo 8? Vi concediamo ancora un po’ di tempo perché, in effetti, non è immediato scovarlo: c’è bisogno di allontanarsi e “guardare il quadro generale”.

Se proprio non riuscite nell’impresa e il mistero rimane tale, vi diamo noi un consiglio: non focalizzatevi sul rosso, ma sulle parti bianche della carta in questione. Così facendo, con un piccolo sforzo noterete che al centro di essa si comporrà un 8 realizzato dalla disposizione non casuale – e dalla curvatura – dei cuori. Ora lo avete riconosciuto?

Le carte hanno un fascino e una storia tutta loro (sapete quella dei Re? Ecco chi rappresentano): in Europa sono giunte intorno al 14° secolo, ma in Cina erano usate già da 400 anni: in Italia vi erano le cosiddette “carticelle” e nelle corti giravano i tarocchi, considerate vere e proprie opere d’arte e molto preziose (alcuni erano fatti con oro zecchino); le carte francesi, quelle con i cuori, i fiori, i quadri e i picche, si diffusero intorno al 1600 e durante la Rivoluzione francese scomparvero le figure di re, regine e fanti: i simboli più odiati della nobiltà e di tutto ciò che essa rappresentava vennero sostituiti con figure più accettabili, salvo poi tornare in auge.

Insomma, ora che conoscete il trucchetto dell’8 di cuori, prima di iniziare a giocare, mettete alla prova i vostri avversari… Si stancheranno solo a provarci e poi voi avrete la strada spianata per batterli a poker!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti