Quanto pesce mangiare alla settimana? La regola da rispettare

Il pesce non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole. Ecco le quantità consigliate da assumere in una settimana

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il pesce fa bene e dovrebbe essere presente all’interno della dieta di chiunque. Certo però non a tutti piace, e non si può costringere qualcuno a cibarsi di alimenti che proprio non gli vanno giù. Semmai si può provare a persuaderlo.

C’è anche da dire che le persone spesso cambiano idea nel corso della loro vita: da bambini è più difficile che si amino pesce e verdure (ecco come far mangiare le verdure ai bambini), crescendo invece se ne apprezzano i benefici e ci si convince a mangiarli. Chi lo ama invece può essere scoraggiato dal doverlo cucinare, perché parliamoci chiaro il pesce non è tra i cibi più semplici da maneggiare in cucina, e richiede tempo oltre che molta pazienza e abilità (cucinare il pesce senza odori? Si può).

Cucinato in casa, comprato già pronto magari da asporto, visti i tempi: l’importante è nutrirsi di pesce, ma sapete quali sono le dosi consigliate in una settimana?

Qualcuno sostiene che lo si dovrebbe consumare un paio di volte a settimana, qualcun altro invece è più specifico e parla proprio delle quantità: circa 220 grammi in 7 giorni. In questo modo ci si assicura la dose di proteine necessaria, ma anche di grassi Omega-3 sani, vitamina B12 e vitamina D. Al tempo stesso sarebbe opportuno cercare di non esagerare con le varietà di pesce con troppo mercurio, che possono avere effetti poco salutari.

E per chi, come detto prima, non ama il pesce? Si può fare quel che fanno i vegetariani: ottenere i valori nutrizionali da altri alimenti ricchi di Omega-3. Ad esempio semi di lino, noci e olio di soia e canola o integratori di olio di pesce come le vitamine.

Infine, coloro che amano il pesce ma hanno deciso di seguire una dieta vegetariana, possono facilmente rimediare ricorrendo a una serie di alternative vegetariane al pesce in modo da poterne assaporare il sapore senza sentirsi in colpa.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti