Questo palazzo nasconde il museo più instagrammabile del mondo

In Giappone c’è un museo particolarissimo, divenuto molto popolare anche su Instagram: ecco perché è così speciale

Instagram è diventato oramai da anni il mare magnum di tendenze, gusti e mode: il social fotografico è l’advisor perfetto per chi è in cerca dell’ostello più popolare, la spiaggia più in voga o per chi ha seguito con attenzione la storia dell’uovo più famoso del web. Ma non solo, Instagram è anche veicolo indiscusso di cultura e lo dimostra il successo di un museo in Giappone che nel giro di poco è diventato meta irrinunciabile per i turisti: parliamo del MORI Building Digital Art Museum, realizzato dal collettivo giapponese teamLab e situato sull’isola artificiale di Odaiba.

Quello che potremmo definire “museo del futuro” racchiude opere multimediali in grado di suscitare emozioni immersive nello spettatore che viene coinvolto in un’esperienza estetica totalizzante: le installazioni all’interno del museo più instagrammabile del mondo riescono infatti a coniugare perfettamente arte figurativa con realtà virtuale trasformando la natura in sogno, la realtà in un grande spettacolo di luci, colori, materiali nuovi e soprattutto sensazioni non convenzionali.

Il Time ha inserito TeamLab Borderless nella lista Greatest Places 2019, che racchiude quei luoghi che vale la pena vedere una volta nella vita: un traguardo notevole per un museo che ha poco più di un anno di vita e che dalla sua inaugurazione – avvenuta il 21 giugno 2018 – ha accolto 2,3 milioni di visitatori, superando persino il record raggiunto precedentemente dal Van Gogh Museum in Olanda.

 

Il famoso museo giapponese consente ai visitatori di camminare a piedi nudi tra le opere d’arte, per immergersi completamente in esse: le luci e i colori tutt’intorno, poi, hanno fatto il resto catapultando TeamLab Borderless nel gotha dei musei di nuova generazione.

Se al momento non avete in programma un viaggio in Giappone (dove, tra l’altro, c’è anche il museo delle teste di pietra), ma siete comunque sempre alla ricerca di gallerie nuove in cui perdervi, vi consigliamo di fare un salto qui dove sono riusciti a catturare l’arcobaleno, o in quest’altro museo dove è obbligatorio graffiare una Lamborghini per amore dell’arte o al museo del gelato!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti