Questo robot non vuole invadere la Terra, gli basta giocare a ping pong

Degli ingegneri hanno progettato un robot che sarà il vostro perfetto compagno di giochi: con il suo braccio meccanico può giocare a ping pong per ore

Fin dagli anni ’80 c’è stato un boom dei film di fantascienza. Gli uomini hanno iniziato a rappresentare sul grande schermo sempre più spesso le loro speranze e paure per quanto riguarda il mondo futuro. Come sarà la terra fra 50 anni? Cosa ne sarà dell’umanità? Vivremo su un altro pianeta? Conosceremo gli alieni? Finirà il mondo? Sono tutte domande a cui i maestri dei cinema hanno cercato di rispondere.

Fra le tante ipotesi che sono state fatte il fattore più spesso ricorrente è quello della presenza dei robot. Gli automi, sia androidi con forme antropomorfe, sia semplici intelligenze artificiali erano molto di moda e appaiono in diverse rappresentazioni. Il fatto che una macchina creata dall’uomo possa riuscire a pensare quasi come una persona ci ha sempre affascinato e spaventato. Molti film vedono infatti come opzione plausibile la presa di potere da parte dei robot.

Un bot innocuo

Ora le tecnologie stanno avanzando e le macchine diventano sempre più intelligenti. Potrebbe sembrare che ci stiamo avvicinando a uno dei terribili futuri in cui gli androidi prevarranno sugli umani. Ma si sa non tutti i robot sono cattivi, nemmeno nei film più distopici. Per esempio, gli ingegneri della Ormon si sono dedicati alla creazione di un robot con cui si può giocare a ping pong.

Figli unici di tutto il mondo non disperate, presto smetterete di giocare da soli a tennis tavolo contro un muro. Questo bot potrebbe diventare il più valido dei compagni di gioco. Questa macchina è stata progettata con lo scopo di permettere una partita continua tra uomo e macchina. Il fine di questa invenzione a detta dei suoi ideatori è quello di avvicinare l’uomo alle macchine attraverso un momento di svago.

Un progetto difficile

Ma la costruzione di questo robot sportivo non è stata così semplice. All’inizio la macchina non era in grado di calcolare perfettamente il tempo e la traiettoria in cui il giocatore tirava e così mancava la pallina. Non riuscivano a capire se il problema stesse nel calcolo della direzione o nel tempo di risposta. Gli ingegneri per fortuna però sono riusciti a sistemarla e ora è in grado di giocare per ore.

Inoltre le hanno aggiunto anche un paio di funzioni che le permettono di rendere il gioco più piacevole. Innanzitutto il robot è in grado di capire la statura di una persona per aggiustare l’altezza del tiro, inoltre può rispondere a seconda di come si lancia con un colpo veloce o più gentile. Ma la cosa più bella è che se il giocatore umano fa un tiro sbagliato impossibile da prendere, il bot cerca comunque di allungare il suo braccio meccanico nel vano tentativo di colpire la pallina.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti