Raggi: nel 2017 faremo grandi cose, Roma non è in ginocchio

La sindaca: "Non chiedo la luna ma il tempo dato ad altri"

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 30 dic. (askanews) – “Non chiediamo la luna, chiediamo solo il tempo che è stato dato alle altre amministrazioni”. La sindaca di Roma Virginia Raggi riceve i giornalisti nella Piccola protomoteca capitolina per un brindisi di buon anno. Uno scambio frugale con un piccolo tavolo azzurro, panettone, pandoro e prosecco valdobbianese.
“Non ho visto una città in ginocchio dopo Natale, anche se le criticità ci sono”. A chi le chiede quali saranno i tempi che immagina per vedere i primi risultati del suo lavoro spiega: “A un anno dalle elezioni, dobbiamo invertire la rotta ma io non ho la bacchetta magica. Cambiamo piccole cose, un po per volta”.

“Sono certa che il 2017 sarà un anno pieno e sono certa che faremo grandi cose e vi chiedo di aiutarci a raccontarle. Noi siamo pronti a fare voi credo siate pronti a raccontare” sottolinea la sindaca. Sembrano lontane le tensioni, i giorni dell’assedio, delle risposte offensive rivolte alla stampa.

“Auspico che Roma continui questi cambiamenti che abbiamo intrapreso”, conclude Raggi. Auspicio quantomai condiviso.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti