Chi è Raimondo Cataldo, concorrente di The Voice of Italy 2018

Scopriamo Raimondo Cataldo, concorrente di The Voice of Italy 2018: cantante timido e sensibile, entra a far parte del team Al Bano

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Raimondo Cataldo è uno dei concorrenti di The Voice of Italy 2018. Della provincia di Mantova, Raimondo è un giovane aspirante cantante. Timido già da bambino, la musica è stata da sempre la sua terapia. Durante il suo percorso di crescita, ha avuto “un piccolo incidente di percorso”, come lo definisce lo stesso Raimondo.

Ha sofferto infatti di attacchi di panico, a causa dei quali non riusciva nemmeno a prendere l’autobus per andare a scuola.
L’unico luogo in cui si sentiva sé stesso e sereno era il palco: “La musica per me è stata una terapia” dice Raimondo. Ha lavorato sulla causa del suo malessere, ma “fino ad un certo punto. Alla fine c’è una base in te”. Ora Raimondo ha accettato il suo modo di essere: quando canta, sente profondamente tutte le emozioni ed è sicuro di essere nel suo momento giusto.

Raimondo Cataldo sale sul palco con “I can’t stand the raindi Ann Peebles e al suo acuto si gira subito Al Bano, seguito poi da J-Ax. Al termine della canzone, Al Bano afferma: “Mi sono girato subito, perché non volevo perdermi nulla sia dal punto di vista canoro, sia come presenza sul palco che è davvero ottima”.

Segue J-Ax che con ammirazione spiega: “hai dissacrato il pezzo reso celebre da Tina Turner, ciò significa che non temi il classico e io voglio nella mia squadra proprio qualcuno che non abbia paura di dissacrare niente, perchè quando ci metti l’anima, ci metti del tuo ed è quello che hai fatto”.

Ma è la frase di Renga: “Io pensavo che fosse Al Bano a fare il primo acuto”, che convince Raimondo e lo porta scegliere il team Al Bano.

Quattro puntate del The Voice of Italy sono dedicate alle blind audition ovvero le audizioni al buio, seguono poi i Knock Out, nel quale ogni gruppo concorrerà per arrivare in finale.

La finale sarà live con band, corpo di ballo e televoto: sarà infatti il pubblico a scegliere il vincitore. I quattro giudici sono J-Ax, veterano e alla sua terza edizione, Cristina Scabbia, Al Bano e Francesco Renga, new entry. Il conduttore è Costantino della Gherardesca, tra leggerezza e ironia.

Raimondo Cataldo concorrente the voice 2018

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti