Credere di essere rapiti dagli alieni fa male alla salute mentale

Uno studio dimostra che le persone che credono di essere state rapite dagli extraterrestri soffrono di disturbo post-traumatico da stress

16 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123RF

Quante volte abbiamo sentito storie incredibili di persone che raccontano di essere state rapite dagli alieni per poi essere riconsegnate sane e salve a casa loro? Di tanto in tanto ne spunta qualcuno, ma oggi viene fuori uno studio che rivela che credere di essere stati rapiti dagli extraterrestri ha effetti sulla salute mentale.

Secondo una ricerca realizzata da José Latorre e Maria Vellisca dell’Università di Saragozza, in Spagna, più della metà delle persone che hanno raccontato di aver vissuto un rapimento alieno soffrono di PTSD, ovvero disturbo post-traumatico da stress, un insieme di forti sofferenze psicologiche che conseguono a un evento sconvolgente, catastrofico o violento subito. Anzi, se raffrontate a coloro che sostengono di aver avuto un semplice contatto alieno, senza rapimento, il tasso di PTSD si alza incredibilmente.

Qualcosa, quindi, ha contribuito a traumatizzare queste persone anche se il rapimento alieno, sostiene lo studio, non è di certo mai avvenuto. Anche se quello di cui parlano è falso, dunque, la loro percezione (e la loro paura) è assolutamente reale. Anzi, in questi individui si riscontrano risultati del tutto simili a quelli osservabili nelle persone che hanno effettivamente vissuto eventi sconvolgenti, catastrofici o violenti.

Gli autori propongono inoltre alcune spiegazioni alternative volte a spiegare il fatto che gli individui osservati abbiano sviluppato la convinzione di essere stati rapiti dagli alieni. Tra queste c’è la “paralisi del sonno”, ovvero uno stato tra il sonno e la veglia nel quale una persona può soffrire di allucinazioni o sensazioni simili al galleggiamento o alla fluttuazione nell’aria.

Un’ulteriore spiegazione è data dalla possibilità che il contatto con gli alieni possa essere stato percepito in seguito ad procedure mediche sotto anestesia nelle quali sia andato storto qualcosa. Questo spiegherebbe inoltre anche il fatto che i loro racconti siano spesso legati a sensazioni di nudità, luci bianche, dolore, perdita del controllo e presenza di figure non familiari.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti