Renato Pozzetto: 10 film che lo hanno reso un'icona della comicità

Renato Pozzetto è stato uno dei grandi maestri della risata, interprete di moltissime commedie all'italiana. Vediamo le più importanti

Classe 1940, Renato Pozzetto comincia giovanissimo a comparire sulla scena cabarettistica milanese insieme al suo collega Cochi Ponzoni, formando il duo Cochi e Renato e regalandoci canzoni ironiche e ormai celebri, intorno agli anni ’60. Stile unico e divertentissimo quello del duo, spesso basato sull’assurdo e sul non-sense. Parallelamente alla carriera comica e di intrattenimento, Renato Pozzetto intraprende quella cinematografica.

È proprio questo l’ambito che lo renderà un personaggio affermato sul panorama dell’intrattenimento italiano. Dagli anni ’70 in poi diventa protagonista delle commedie all’italiana, genere di consumo particolarmente apprezzato. Si consacra così, dagli anni ’80, maestro della risata e le sue interpretazioni saranno sempre più riconosciute. Il senso dell’umorismo raffinato, geniale e mai volgare di Pozzetto lo ha portato ad intraprendere una carriera di successo.

I primi film di Renato Pozzetto

Renato Pozzetto debutta nel mondo del cinema nel 1974 con Per amare Ofelia. Qui si parla del rapporto amoroso tra un trentenne mammone e poco esperto in fatto di donne con la prostituta Ofelia, che lo renderà più disinvolto. Di che segno sei? È del 1975 e segna un’altra importante tappa nella carriera dell’attore. Nel 1976 recita in Oh, Serafina! Altro film di successo, dalla trama ecologista.

Sturmtruppen, del 1976, conferma ancora una volta l’abilità di Pozzetto, in un’interpretazione personalissima e comica. Qui, infatti, interpreta una recluta nello sconclusionato reparto della Wehrmacht. Un altro film degno di essere ricordato è il collettivo Tre tigri contro tre tigri, del 1977. Suddivisa in episodi, la pellicola vede come uno dei protagonisti Pozzetto nelle vesti di un prete alle prese con dei fraintendimenti.

I film più noti di Renato Pozzetto

La pellicola che ha segnato la carriera di Pozzetto è senza dubbio Ragazzo di Campagna, del 1984: qui il campagnolo Artemio si trasferisce a Milano per cercare fortuna e si scontra con una realtà diversissima dalla propria. Nello stesso anno recita in Lui è peggio di me, insieme ad Adriano Celentano, in un continuo alternarsi di battute botta e risposta. Per sbellicarsi dal ridere ricordiamo 7 chili in 7 giorni. Il film del 1986 ruota attorno a dei malintesi picareschi.

Un povero ricco è del 1983 e ha come protagonista Renato Pozzetto che interpreta il benestante ingegnere Ronconi. Per una serie di eventi si fingerà povero, dando vita a situazioni comiche. Anche Piedipiatti è un’altra delle tante pellicole che più hanno affermato Renato Pozzetto ad attore comico e che merita di essere menzionata.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti