Rendere una stanza più grande: il trucco senza acquistare nulla

Voglia di riammodernare casa per farla sembrare più spaziosa? Ecco come riuscire nella missione di restyling senza spendere soldi

9 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Quando decidiamo di arredare casa da soli senza rivolgerci ad un esperto è possibile commettere degli errori che a lungo andare possiamo pagare cari: in primis quello di non sfruttare al meglio lo spazio a disposizione (soprattutto nei bagni, ecco l’errore più comune).

Il risultato è una profonda insoddisfazione che nel giro di poco ci porterà a rivoluzionare tutto di nuovo e magari spendere soldi per comprare mobili e accessori comunque non idonei a raggiungere l’obiettivo di rendere gli ambienti più ampi e spaziosi.

Esistono invece dei trucchetti alla portata di tutti che ci consentono di delineare al meglio i metri quadrati interni senza comprare nulla ma semplicemente cambiando posizione ai mobili già presenti.

Un esempio? Gli esperti di interior design concordano nel sostenere che attaccare tutti i mobili alle pareti lasciando in mezzo alla stanza uno spazio vuoto non è la scelta migliore da fare. Posizionare invece un tavolo o un divano al centro del soggiorno significa sfruttare in modo più intelligente la metratura facendo – diciamo così – circolare lo spazio intorno ai mobili.

Un altro trucchetto riguarda le aste delle tende: meglio spostarle il più su possibile così da far apparire la finestra più grande… E sappiamo che una stanza ben illuminata sembra già più grande. Per ottenere ciò, possiamo anche pensare di cambiare la disposizione degli specchi e metterli davanti alle finestre: così facendo rifletteranno la luce che risulterà più diffusa.

Allo stesso modo, è bene evitare coni d’ombra o angoli bui che fanno percepire un ambiente più stretto e piccolo rispetto al suo vero potenziale: invece di comprare altri lampadari o fare lavori elettrici, basta riposizionare le lampade da tavolo che già abbiamo scegliendo per l’appunto di prediligere i posti poco illuminati.

Senza contare che già tenere la stanza in ordine, facendo del sano decluttering ogni tanto e nascondendo ninnoli e soprammobili in specifiche vetrine o armadietti, aiuta l’occhio a spaziare senza incontrare ostacoli.

Inoltre gli esperti consigliano di appendere quadri e fotografie all’altezza dello sguardo perché quando sono appesi troppo in alto, la prospettiva può essere distorta e l’impressione che se ne ricava è quella di avere uno spazio più angusto. Per evitare questa sensazione, inoltre, si suggerisce anche di lasciare libere le finestre, evitando di mettere dei mobili davanti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti