Riesci a vedere il topo nascosto tra gli scoiattoli?

13 Novembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Praticare sport è una buona abitudine per mantenere in salute il nostro corpo, tanto importante quanto testare le nostre capacità cognitive per tenere in allenamento la mente. Per farlo esistono diverse attività con cui cimentarsi: laboriose operazioni matematiche (sai quanto fa 3+3-3×3+3=?), cruciverba, quiz di logica e i divertenti test visivi. Maestro indiscusso di quest’ultima specialità è certamente Gergely Dudàs, noto vignettista, che periodicamente offre ai suoi fan una nuova sfida da portare a termine. Ci ha messi alla prova con un serpente nascosto nella giungla, ci ha fatto dare i numeri obbligandoci a contare le api in un disegno e che dire di quell’introvabile gatto nascosto tra i gufi? Ecco, se volete accettare l’ennesima sfida di Dudolf – questo il suo nome d’arte – provate a cimentarvi con questa nuova vignetta: riuscite a vedere il topo nascosto tra gli scoiattoli?

@Gergely Dudàs – Dudolf

A primo impatto, il disegno sembra senza soluzione e tutti gli animali ritratti dall’artista appaiono uguali, sebbene differiscano per le sfumature di colore. Come al solito, regna la confusione: i soggetti presenti nell’immagine sono tanti, tutti vicini e sembrano essere tutti scoiattoli. Invece, c’è un topolino in mezzo a loro.

Arrivare a scovare il piccolo roditore sembra ardua impresa, ma se vi armate di pazienza (ce ne vuole tanta, lo ammettiamo) e un po’ di tecnica, anche voi potreste facilmente giungere alla soluzione del test. Ricordate, poi, di non osservare il disegno nella sua interezza: un primo sguardo d’insieme va bene, ma non basta per trovare il topo tra gli scoiattoli.

Come procedere dunque? Dividete l’immagine per sezioni e analizzate lentamente le figure, procedendo con un senso logico, dall’alto in basso o da sinistra a destra, per fare un esempio. Concentratevi poi su ciò che state cercando, ovvero un topo. Che fisicamente è fatto diversamente da uno scoiattolo soprattutto per due particolari: la coda e le orecchie. Negli scoiattoli la prima è molto voluminosa e le seconde sono a punta, mentre nell’animaletto di cui siamo alla ricerca, la coda è stretta e lunga e le orecchie – come insegna Topolino – sono tondeggianti.

Se tra scoiattoli che banchettano con le mele e che fanno buffe espressioni ancora non avete trovato il topo, proviamo a darvi un indizio: guardate attentamente la metà superiore dell’immagine, ora volgete lo sguardo verso destra. L’avete trovato?

Se state per perdere la pazienza, vi riveliamo dove è nascosto il topo tra gli scoiattoli. In alto a destra ci sono tre ghiande e accanto alla ghianda di sinistra vi è uno scoiattolo: in altro dietro di lui fa capolino il simpatico roditore.

Riesci a vedere il topo nascosto tra gli scoiattoli?

@Gergely Dudàs – Dudolf

Se vi siete divertiti a mettervi alla prova, a prescindere del risultato ottenuto, provate a trovare anche il pesce rosso tra i pesci pagliaccio o l’ape regina tra le api operaie.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti