Rimedi a base di urina e veleno di scorpione, attenti agli stregoni fai-da-te

Secondo gli stregoni si può guarire con urina e veleno di scorpione; queste sono le medicine che i ciarlatani consigliano ai loro pazienti malati di cancro e tumori

Fonte: flickr

Medicine a base di urina e veleno di scorpione: ecco come gli stregoni provano a guarire i loro seguaci da cancro e altre malattie gravi. Anche se sembra assurdo, secondo una recente ricerca è emerso che alcuni medici riescono il più delle volte a convincere chi si rivolge a loro per la cura di malattie gravi ad ingerire strane sostanze, a base di urina, di veleno di scorpione o di cacca di capra. Si tratta di veri e propri ciarlatani che utilizzano il metodo Hamer per curare persone afflitte da tumori e altre malattie degenerative.

Che cos’è la cura Hamer? Si tratta di una teoria elaborata da Rike Geerd Hamer, un medico tedesco radiato dall’albo, che sosteneva che l’ insorgenza del cancro all’interno dell’organismo umano derivi da problemi psicologici. Secondo questa teoria del tutto infondata, se il soggetto riesce a risolvere i problemi di carattere psicologico che lo affliggono, la malattia abbandona l’organismo seguendo un naturale processo di guarigione. Stando a recenti statistiche, pare che siano molti gli stregoni e i medici che si affidano a questo metodo, che nella maggior parte dei casi porta alla morte del paziente in cura.

Tra gli ultimi casi finiti in procura c’è quello di una donna di Torino alla quale era stato riscontrato un melanoma, morta nel 2014 in seguito alla cura basata su metodo Hamer. La dottoressa che aveva in cura la donna le prescriveva di liberarsi dai sensi di colpa per guarire dalla sua malattia. Nell’anno 2012 invece, un tumore al cervello uccise Luca Olivotto di soli 28 anni, che era stato curato dal dottor Tullio Simoncini con una medicina a base di bicarbonato che ha provocato nell’organismo del giovane una gravissima alcalosi.

Simoncini è l’autore di un libro dal titolo Il cancro è un fungo, nel quale sostiene che i tumori vengono provocati dalla presenza di funghi all’interno dell’organismo e che per guarire bisogna creare un ambiente alcalino. Nell’anno 2008 morì la giovanissima Clara Palomba, una ragazza di 16 anni di Firenze afflitta da diabete. La ragazza era finita nelle mani di una curatrice americana, Marjorie Randolph, che la convinse a sostituire l’insulina con delle vitamine. Infine, la dottoressa Gabriella Mereu, che sostiene di guarire le persone malate di cancro usando una terapia verbale, recluta i suoi futuri pazienti utilizzando i vari social network, raccogliendo le testimonianze di persone che sono state in cura da lei.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti