Rischio terrorismo, a Roma vietati i tir in centro per le feste

L'ha deciso il Campidoglio

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 23 dic. (askanews) – Per il rischio terrorismo nelle festività natalizie, a Roma giro di vite sulla circolazione di autoarticolati e autocarri nel centro storico: nelle giornate del 24, 25, 26 e 31 dicembre e per l’1 e il 6 gennaio 2017, il Comune ha stabilito il divieto assoluto di ingresso nella Ztl-Zona a Traffico Limitato del centro storico di “autoarticolati, autocarri e veicoli di massa superiore e inferiore a 3,5 tonnellate adibiti al trasporto di merci”. Il provvedimento è stato preso sulla base di una nota della Questura di Roma, che fa seguito alle decisioni assunte dall’ultimo Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Dal divieto, spiega il Campidoglio, sono esclusi i veicoli non superiori a 3,5 tonnellate adibiti al trasporto di medicinali, di materiale sanitario di uso urgente e indifferibile, di valori, di generi alimentari deperibili, e adibiti alla distribuzione di stampa periodica e di invii postali.

Queste categorie di veicoli previste in deroga potranno accedere all’interno della ZTL Centro Storico esclusivamente attraverso quattro varchi di accesso: Piazza della Repubblica-via Nazionale; Via Crispi-via Ludovisi; Via del Teatro Marcello; Via Acciaioli-Corso Vittorio Emanuele II.

La Questura di Roma ha anche comunicato al Campidoglio la necessità di predisporre servizi a tutela dei circa 350 mercati monitorati sul territorio della Capitale. Dopo questa comunicazione l’amministrazione capitolina provvederà a informare i Municipi per promuovere meccanismi di massima collaborazione sul territorio tali a garantire il maggior livello di sicurezza possibile per i cittadini, in coordinamento con i commissariati di polizia competenti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti