Il ristorante che usa gli iPad al posto dei piatti

A San Francisco esiste un ristorante che utilizza gli iPad al posto dei piatti

Fonte: Twitter

Gli iPad possono essere molto utili in cucina, ma nessuno immaginava che sarebbero potuti diventare dei piatti. Accade a San Francisco, dove il ristorante Quince, tre stelle Michelin, serve i propri cibi su iPad. In particolare il tablet viene utilizzato per servire uno dei piatti forti del locale: “A dog in Search of Gold”, letteralmente un cane in cerca d’oro. Si tratta di una pietanza costituita da bocconcini di tartufo bianco, servita su un iPad all’interno di un box in legno realizzato da un artigiano, con sullo sfondo dei cani che giocano sull’erba. “Crocchette di tartufo bianco servite su un iPad che riproduce dei video di cani da acqua a caccia di tartufi” ha illustrato lo chef Richie Nakano, annunciando il piatto che costa 220 dollari.

Ad avere l’idea sono stati i proprietari del locale: Michael e Lindsey Tusk, che hanno sostituito i piatti in ceramica con il tablet, seguendo l’esempio di Arzak, il ristorante spagnolo 3 stelle Michelin che nel 2015 ha iniziato per primo a usare gli iPad per servire le sue pietanze.

“L’idea era semplicemente quella di portare i nostri ospiti nel viaggio della ricerca dei tartufi, facendo loro vedere quando il tartufo è recuperato dal terreno – ha raccontato Michael Tusk –. Vivendo a San Francisco da oltre vent’anni ho visto il boom tecnologico, e volevo combinare un po’ di gastronomia e un po’ di informazione”.

In molti si sono chiesti sui social quanto sia igienico utilizzare gli iPad per mangiare qualcosa, ma il proprietario del locale ha chiarito come siano rispettate tutte le norme d’igiene e non ci sia alcun pericolo per i clienti. Per proteggere il tablet Apple infatti è stato fatto costruire un vetronil plexiglass che ha il doppio scopo di proteggere l’iPad, ma anche di consentire che venga lavato e igienizzato nella lavastoviglie.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti