Roma, tutti felici tranne Totti che se ne va senza gioire

In campo per soli tre minuti, il fantasista non pare aver gradito. I tifosi bianconeri gli rendono omaggio

Niente festa Scudetto per il popolo bianconero. La Roma ha mandato al tappeto la Vecchia Signora. Un secco 3-1 che tiene viva la speranza del tricolore e, soprattutto, permette ai giallorossi di restare al secondo posto. Insomma, tutti felici e contenti, tranne Totti.

Il fantasista è stato mandato in campo, dal tecnico Spalletti, nel recupero. Per Totti solo tre minuti in campo. All’entrata, scroscianti applausi da parte di tutto l’Olimpico, compresi i tanti tifosi bianconeri presenti, vogliosi di omaggiare il rivale di mille battaglie sportive.

Totti non ha avuto neppure il tempo di mostrare qualche giocata degna del suo nome. Il triplice fischio finale è giunto inesorabile. Il 10 giallorosso, che aveva comunque trovato il tempo per salutare Del Piero e Buffon (insieme hanno vinto il Mondiale 2006), ha lasciato immediatamente, senza festeggiare il successo con i compagni, il terreno di gioco, prendendo un’uscita secondaria.

Pare che non avesse tanta voglia di festeggiare e di rispondere alle certe domande sul proprio futuro. Probabilmente, alla sua ultima partita contro la Juventus, sua eterna rivale, si aspettava di giocare più dei tre minuti che gli ha concesso Spalletti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti