Rossore in viso, i rimedi più efficaci

Come difendersi dall'arrossamento delle gote e quali sono le cause più comuni

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Che cosa accomuna più di 45 milioni di persone nel mondo, specialmente donne che hanno una pelle chiara e molto sensibile? Il rossore facciale, anche detto eritrosi. A costoro basta davvero poco perché le gote si accendano: un termosifone, un bagno caldo, una salsa speziata, un po’ di vino, e non sempre il fondotinta basta per coprire l’arrossamento. È bene dire subito che non esistono farmaci che possono intervenire sulle cause, ma è possibile individuarne i fattori scatenanti e quindi provare a evitarli.

Quelli più comuni sono i cibi speziati e piccanti, l’eccesso di farinacei, i bagni caldi, il fumo, l’esposizione prolungata a fonti di calore come i fornelli. E ancora, alcuni trattamenti di bellezza come i peeling chimici e gli esfolianti. A scatenare l’eritrosi possono essere anche l’attività fisica intensa, lo stress, il ciclo mestruale e alcuni farmaci. Insomma una lista bella corposa.

Ma come intervenire sul rossore in viso, oltre a conoscerne le cause? È bene lavarsi con detergenti per pelli sensibili con attivi idratanti e protettivi come l’olio d’oliva, prebiotici che vanno a riequilibrare la flora batterica della pelle, acido ialuronico e pantenolo. Quindi rimuoverli con acqua tiepida, ma se secchezza e prurito aumentano allora è meglio optare per prodotti senza risciacquo come le acque micellari.

È altresì importante utilizzare creme con attivi emollienti e restitutivi, evitando invece i prodotti con vaselina e oli siliconici (come fare un burro di cacao fai da te, leggi qui). Utili anche, per quel che riguarda gli ingredienti naturali, estratti ricchi di bioflavonoidi vasoprotettivi come calendula, ippocastano e mirtillo, ma anche la radice di liquirizia e l’aloe vera. Parlando di make up si consigliano prodotti leggeri non resistenti all’acqua, senza profumi e alcol.

Un accorgimento utile per evitare di accentuare il rossore in viso è fare attenzione agli sbalzi termici: passare dal caldo al freddo e viceversa stimola il vasospasmo, quindi è bene vestirsi a strati, cercare di non stare in prossimità di caloriferi e rinfrescarsi con acqua termale.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti