0, 1, 4, 0, 0, 2, 0 trend

Sciacqui il riso prima di cuocerlo? L'errore da non fare

Nonostante sia tanto diffuso e consumato, il riso riserva molte insidie ai cuochi amatoriali: ecco quando sbagli a sciacquarlo prima di cuocerlo

27 Aprile 2022

Il riso è semplicemente l’alimento più consumato al mondo: in cima alla classifica troviamo gli stessi paesi che ne producono di più, ovvero Cina, India e Bangladesh, che hanno nel tempo esportato la cultura del riso fino a noi.

Versatile in cucina, ricco di fibre e proteine e dunque adatto per chi è a dieta molto più della pasta, questo cereale è anche naturalmente privo di glutine, per cui è adatto ai celiaci e risulta più digeribile e saziante rispetto al frumento.

Sino a qui è tutto molto bello, ma perché è così difficile cucinare un buon piatto di riso? Talvolta è troppo colloso, altre volte i chicchi restano duri… Gli errori che possiamo commettere prima e durante la cottura del riso sono numerosi e in questo articolo vi sveliamo come evitarne alcuni.

Risotto, mentre lo cuoci non fare questo errore con il coperchio

Siete proprio sicuri che sia sempre corretto sciacquare il riso prima di metterlo nell’acqua bollente o in  padella? Per alcune particolari preparazioni, lavare il riso prima di cuocerlo significa rovinare in partenza il piatto: qualora volessimo fare un ottimo risotto all’onda, l’amido che ricopre ogni singolo chicco risulta fondamentale. Allo stesso modo anche per preparare piatti giapponesi a base di riso è importante non lavarlo prima di cuocerlo.

È invece possibile – anzi doveroso – sciacquare il riso se utilizziamo il basmati o jasmine – o comunque non nazionale – poiché potrebbero essere presenti tracce di talco al fine di sbianchirlo. Inoltre lavare il riso ci aiuta a rendere i chicchi più morbidi e più digeribili, senza incappare in fastidiosi disturbi gastrointestinali.

Altri gesti da evitare quando abbiamo a che fare con il riso? Farlo cuocere a fuoco alto, mescolarlo e non salare l’acqua. Nel primo caso il rischio è che i chicchi si sfalderanno esternamente restando crudi dentro; nel secondo caso significa che l’amido ancora presente verrà rilasciato nell’acqua; infine nel terzo caso, grazie al sale si eviterà la gelatinizzazione conferendo più gusto alla pietanza finale.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti