Gli scienziati hanno inventato il raggio traente di Star Trek

Gli scienziati sono riusciti a realizzare un prototipo del raggio traente di "Star Trek"

A volte la realtà supera la fantasia, così alcuni scienziati hanno inventato il raggio traente di “Star Trek”. Da anni gli esperti stanno lavorando a questo progetto, per la precisione dal 2015 quando era stato creato un primo prototipo del celebre raggio, conosciuto molto bene dai fan della saga.

Se la versione precedente funzionava solamente su oggetti piccoli, la nuova invenzione rivela passi da gigante. Secondo quanto rivelato dal team di esperti, il nuovo raggio traente è in grado di catturare gli insetti, ma è anche capace di utilizzare farmaci e strumentazione chirurgica all’interno del corpo umano, tutto questo senza nessun contatto diretto.

Il prossimo obiettivo è la levitazione umana e potrebbe essere raggiunto a breve. Lo studio che racconta i progressi del raggio di “Star Trek” è stato pubblicato sulla rivista “Physical Review Letters”. La ricerca è stata portata avanti da un team di scienziati dell’università britannica di Bristol, guidati da Asier Marzo.

Come funziona il raggio traente? Il segreto sono, come spiegano gli studiosi, gli ultrasuoni, che funzionano ad una lunghezza d’onda simile a quella sfruttata dai pipistrelli per catturare oggetti senza toccarli.

Il raggio traente ovviamente è ancora in via di sperimentazione e per adesso gli scienziati sono riusciti a far levitare solo oggetti di piccole dimensioni. La tecnologia entra in funzione grazie ai vortici creati dagli ultrasuoni. Questi si comportano come dei cicloni, con le onde sonore che ruotano intorno al centro, in cui vengono intrappolati gli elementi.

Cambiando la direzione di rotazione dei vortici è possibile controllare la velocità e la forza del raggio traente, consentendogli di attirare a sé anche oggetti più grandi. Tramite questo metodo gli scienziati sperano di far levitare anche degli esseri umani.

La scoperta apre le porte a nuove sperimentazioni e tecniche mediche. Per gli esperti in futuro sarà possibile operare delle persone oppure somministrare dei farmaci semplicemente sfruttando la forza del raggio traente, capace di attirare e muovere a suo piacimento qualsiasi oggetto.

A questo punto non ci resta che attendere per scoprire se davvero in futuro questa tecnologia nata dalla fantasia dei creatori di “Star Trek” diventerà una realtà per tutti noi!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti