Scopriamo tutte le novità delle moto del 2016

Con l'arrivo del 2016 arrivano anche numerose novità in campo di moto. Emozioniamoci, allora, a dare un' occhiata alle moto di quest' anno appena iniziato

Il mondo della moto e dello scooter, per questo 2016, offre agli appassionati di questo settore a due ruote una carrellata di creazioni davvero speciale, che non potrà non sorprendere. Dalla regina “Ducati XDiavel”, che già sta riscuotendo critiche positive, si passa all’elegante modello inglese della “Street Twin”, quest’ultimo definito “base perfetta per costruirsi la propria moto“.

E’, invece, previsto per la temperata primavera l’atteso arrivo sia della “V9 Bobber” sia della “Roamer”. La “V9 Bobber” è disponibile nera con grafica gialla; oppure grigia con grafica rossa. Mentre la “Roamer” è disponibile di colore giallo, o bianco. Anche la “Bmw” non si è fatta attendere producendo in India, attraverso la partnership con “Tvs Motor Company”, una formidabile Naked disponibile nella versione blu, oppure nella versione bianca. Il suo peso equivale a 158,5 kg; la sua velocità massima arriva a 145 km/h.

Ed ancora: si dice che sia una delle moto più attese dell’anno 2016. Ci riferiamo alla prestigiosa “Honda CRF1000L Africa Twin”. La moto, gira voce, che si stia già testando ed i risultati appaiono davvero sorprendenti. Il suo bicilindrico parallelo da 998 cc, è capace di erogare 95 cv a 7.500 giri. Ponendo, invece, una lente di ingrandimento sulle novità nel campo degli scooter possiamo parlare di new-entry davvero interessanti e sotto certi versi, sofisticate. Occhio al “Medley” proposto dalla “Casa di Pontedera”, anti-inquinamento grazie ad una sana dotazione di serie che include l’Abs e lo Start & Stop, proprio con l’intento di ridurre emissioni e consumi.

Attenzione: la “Casa di Pontedera” ha lanciato anche un’altra creazione in campo di “scooter”. I nuovissimi “Liberty” hanno il vantaggio di puntare su consumi altamente contenuti. In più tra le varie cose, la loro ruota anteriore risulta potenziata, passando così da 15 pollici a 16, un modo per riuscire ad ottenere un migliore controllo sulle strade in città.

Da parte sua la “Casa di Akashi” non si fa attendere con la produzione del “J125”: una moto, che va in cerca anche di appassionati più giovani, grazie al suo design comodo ed estremamente agile e sportivo. E la “Yamaha” cosa propone per il nuovo anno? La sua novità porta il nome di “T-Max” e va, in questo modo, ad ampliare la famiglia degli X-Max. Si punta su particolarità fisiche e colori diversi. Tra le caratteristiche che cambiano annoveriamo anche la sella, che introduce il poggiaschiena.

Spazio ad altri due scooter dalla linea accattivante grazie ai due nuovi “XTown” di “Kymco”. Tra le curiosità: il vano sottosella è molto capiente, tanto da poter, infatti, inserirvi ben due caschi; in più si è pensato di inserire anche una presa Usb, con la quale è possibile ricaricare il vostro smartphone oppure, ancora meglio, il vostro navigatore.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti